[…] mi preoccupavo molto delle reazioni degli altri nei miei confronti. Allo stesso tempo, mi commiseravo perché ci prestavo troppa attenzione.

Mai ha tredici anni e di punto in bianco non vuole più andare a scuola. I genitori non le chiedono nulla, accettano – per il momento – questo suo rifiuto. La madre decide però di mandarla a stare dalla nonna per un po’, in una bella casa di campagna.

A Mai ogni tanto capitava di essere afflitta da una nostalgia struggente. […] Si sentiva così triste che le si stringeva il cuore. Non sapeva perché, da dove venisse […]

Di origine inglese, la nonna di Mai si è trasferita in Giappone molti anni prima e ci è rimasta per amore. Ora è una donna anziana, ma ancora indipendente, vedova, ed è una strega, la Strega dell’Ovest.

Qui le streghe non hanno nasi lunghi e storti, non hanno scope su cui volare, ma sono donne che vivono in perfetta armonia con la natura: se ne prendono cura, la ammirano, se ne occupano, vivono grazie a quello che essa offre loro.

Nella sua semplicità la storia mi è piaciuta proprio nel rapporto che Mai instaura con la nonna, una signora che ha ancora tanto da dare, da cui Mai può imparare tante cose, non solo nel concreto come per esempio prendersi cura dell’orto, raccogliere erbe selvatiche, cucinare, ma anche – e soprattutto – nella morale, in quegli insegnamenti che saranno sempre utili nella vita.

“Per te è questa la felicità? L’attenzione degli altri rende una persona felice? […] La definizione di felicità cambia da persona a persona. Anche tu, Mai, devi scoprire che cosa ti rende felice!”

Le storie che si basano sul rapporto nonn*-nipote mi mettono addosso sempre un po’ di malinconia perché sebbene voglia bene ai miei nonni, non ho mai avuto un rapporto simile e spesso mi chiedo dove ho sbagliato, se potevo dare di più come nipote, se potevo avere anch’io una relazione così profonda.

“[…] la cosa più importante è la forza di volontà. La forza di decidere da soli, la forza di rispettare fino in fondo le proprie scelte. […]”

Il breve racconto di Kaho Nashiki rispecchia alla perfezione la delicatezza delle storie giapponesi dove sembra che non succeda mai nulla e dove sembra che aleggi una foschia onirica e anche magica.

[…] La vita è un intreccio di tante storie.

Ho apprezzato le descrizioni delle giornate di Mai e della nonna, nella quotidianità campagnola, lontane dalla frenesia caotica della città. Sono proprio quelle ambientazioni che mi fanno venire voglia di prendere, abbandonare tutto e partire per la montagna, immersa nel verde, nella natura, dove la vita non è più facile, ma più tranquilla e serena nonostante la fatica. E il finale è stata sicuramente la parte che più mi ha commossa.

A questa breve novella si aggiungono tre racconti: La storia di Blackie, Un pomeriggio d’inverno, I rametti nel fornello (quest’ultimo narrato dalla nonna di Mai). Anche questi racconti mi sono piaciuti molto, soprattutto La storia di Blackie, che mi ha emozionata.

Un’estate con la Strega dell’Ovest è un libro davvero semplice, nella storia e nello stile dell’autrice, ma nella sua semplicità è anche un libro che trasmette insegnamenti che hanno un valore importante. Epuure, nella sua semplicità, riuscire a vivere in piena armonia con la Natura, in pace con essa, con noi stessi e con gli altri è una delle cose più difficili da ottenere.

[…] non abbiamo una voce forte, ma possiamo comunque trasmettere il nostro messaggio, parlando tra noi a bassa voce.

un'estate con la strega dell'ovestun'estate con la strega dell'ovestun'estate con la strega dell'ovestun'estate con la strega dell'ovest

Link Amazon: Un’estate con la Strega dell’Ovest

Link Ibs: Un’estate con la Strega dell’Ovest

Link Feltrinelli: Un’estate con la Strega dell’Ovest

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Furore – John Steinbeck

Delitto e castigo – Fëdor Dostoesvkij

I miserabili – Victor Hugo

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: https://amzn.to/3EXtLKj]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.