La memoria delle farfalle – Annamaria Piscopo: la perdita di una persona amata si accompagna, per la protagonista Giulia, alla perdita dei ricordi.

La memoria delle farfalle

la memoria delle farfalleTITOLO: La memoria delle farfalle

AUTORE: Annamaria Piscopo

EDITORE: Rizzoli

PREZZO: € 17.00 cartaceo; € 8.99 e-book

 

RECENSIONE:

Giulia ha sedici anni, e tutta la sua vita ruota attorno ad Alice, la sua migliore amica. Il mondo di Giulia però di punto in bianco crolla nel momento in cui Alice perde la vita, all’improvviso.

Mattia ha diciotto anni, e tutta la sua vita ruota attorno alle farfalle, la sua più grande passione. Il mondo di Mattia è crollato mesi prima di quello di Giulia, nel momento in cui la madre muore a causa di una malattia.

I due si incontrano e sono decisi a non lasciarsi, e a non dimenticarsi.

La memoria infatti è una tematica centrale nel libro di Annamaria Piscopo. Tutto risulterà chiaro, soprattutto per Giulia, negli ultimi due capitoli del libro, quindi non vi posso svelare troppo a riguardo.

Quello che salta all’occhio nella storia narrata ne La memoria delle farfalle è il dolore causato da una perdita. E in questo libro di perdite ce ne sono un bel po’ e forse su questo punto di vista si esagera. Quante probabilità ci sono che una ragazza che ha perso la sua migliore amica, si innamori di un ragazzo che ha perso la madre, ed entrambi vanno da una psicologa che ha perso sia il fratello che il padre?

Anche la coincidenza dell’andare dalla stessa psicologa forse è troppo.

Un altro aspetto che non mi ha convinto del tutto è stato il rapporto che Angela, la psicologa appunto, instaura con i due ragazzi, diventando più amica che terapeuta. Dare il proprio numero di cellulare e farsi chiamare a qualsiasi ora? Invitare il proprio paziente a casa? Andare con loro in un’altra città? Non so quanto di tutto questo sia etico e quanto sia credibile.

A parte questi piccoli dettagli la storia non è male. È sicuramente una storia semplice, chiaramente pensata per un pubblico giovane e infatti La memoria delle farfalle lo possiamo catalogare nel genere young adult.

L’amicizia non è particolarmente approfondita visto che Alice muore subito, nelle prime pagine del libro. Ci dobbiamo basare sul sentimento che Giulia prova per la sua amica, e sul dolore che ogni giorno la ragazza porta con sé.

La storia d’amore tra Giulia e Mattia forse è un po’ affrettata, soprattutto in alcuni passaggi, ma da un lato credo ci possa stare. In adolescenza siamo portati ad affrontare tutto di petto, a lasciarci travolgere dai sentimenti, a credere fermamente che il ragazzo o la ragazza che abbiamo di fronte sia quello giusto, e a volte è davvero così.

Gli aspetti che mi sono piaciuti riguardano sicuramente le piccole parentesi inerenti il mondo delle farfalle, e anche gli scorci di Roma. Non sapevo per esempio dell’esistenza di una piramide nella nostra capitale (la piramide Cestia) e tantomeno ero a conoscenza del cimitero acattolico. Sono andata a cercare delle immagini su internet e wow. Sono rimasta senza fiato. Di sicuro, quando prima o poi andrò a visitare Roma, una tappa in questo luogo la voglio fare.

E poi ho trovato interessante l’aspetto inerente i ricordi, più che il disturbo di Giulia in sé. L’aver paura di dimenticare i ricordi a cui più teniamo, aver paura di dimenticare i volti delle persone che fanno parte della nostra vita, e i sentimenti che proviamo per le persone che amiamo. Credo sia una paura comune e quindi questo argomento sicuramente porta il lettore a pensarci ancora di più.

Insomma, La memoria delle farfalle di Annamaria Piscopo è un romanzo un po’ acerbo, ma considerando che è il libro d’esordio dell’autrice, ci può stare. E poi ci aggiungerei che ci sono libri young adult sicuramente peggiori, che spesso cadono nel trash e che trasmettono messaggi sbagliati ai ragazzi, La memoria delle farfalle fortunatamente non rientra in questo gruppo.

la memoria delle farfallela memoria delle farfallela memoria delle farfalle

Link Amazon: La memoria delle farfalle

Link Ibs: La memoria delle farfalle

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Vie di fuga – Lucrezia Sarnari

Sogni di mostri e divinità – Laini Taylor

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde – Robert Louis Stevenson

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.