Sogni di mostri e divinità – Laini Taylor: terzo libro di una trilogia fantasy young adult dove i protagonisti sono chimere e serafini, in lotta tra loro.

Sogni di mostri e divinità

sogni di mostri e divinitàTITOLO: Sogni di mostri e divinità

AUTORE: Laini Taylor

EDITORE: Fazi

PREZZO: € 14.50 cartaceo; € 5.99 e-book

 

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione del volume precedente, la potete trovare qui.

Senza perderci in troppe chiacchiere per quanto riguarda la trama di Sogni di mostri e divinità, terzo e ultimo volume della trilogia della Chimera di Praga di Laini Taylor, diciamo che l’autrice riprende proprio dalla fine del secondo volume, andando a ritroso per qualche capitolo, arrivando poi a congiungersi con il punto preciso in cui ci eravamo lasciati e proseguendo poi con la vicenda che ormai è entrata nel vivo.

Prima di fare questo però, Laini Taylor fa iniziare il libro con un capitolo su un nuovo personaggio e la cosa mi ha lasciata abbastanza spiazzata (e anche infastidita, lo ammetto). Chi diavolo è questa Eliza? Perché salta fuori ora? Voglio dire, un nuovo personaggio nell’ultimo libro? Con capitoli tutti suoi? Una scelta che non mi ha fatto impazzire, proprio per niente.

Non è che Eliza non c’entri con la storia, perché è un serafino, anche se decisamente particolare rispetto ai serafini che abbiamo conosciuto negli altri due libri, per la storia che la riguarda, per le sue origini. E di per sé non è un brutto personaggio, non è caratterizzato male. Resta comunque il fatto che poteva esserci qualche capitolo su di lei già nei libri precedenti o, tutto il contrario, poteva anche non esistere come personaggio per quanto mi riguarda.

Mettiamo da parte Eliza per un momento e parliamo del resto.

Il resto mi è piaciuto molto. D’altronde siamo arrivati alla fine, non ci si può perdere in chiacchiere. La guerra tra serafini e chimere deve finire. Come? Be’ ovviamente non ve lo dico, ma vi posso dire che il sistema escogitato da Laini Taylor mi è piaciuto parecchio, anche perché tutto sommato ho trovato che abbia usato una strategia diversa dal solito, a cui non avevo pensato, minimamente immaginato.

E si arriva alla fine. Ci si potrebbero aspettare una ventina di pagina di pura gioia perché dai, ce la siamo meritata noi lettori, ma soprattutto i due poveri protagonisti, Akiva e Karou, che non hanno fatto altro che soffrire dall’inizio alla fine, per tutti e tre i libri.

Bene. La gioia non c’è. Al suo posto ci sono venti, trenta pagine di spiegazione teorica sul world building, sulla storia dei serafini in cui capiamo il ruolo di Eliza. Pagine di una pesantezza infinita. Anche perché pensi di poter tirare un sospiro di sollievo, di goderti il finale, e pure la storia d’amore (che ogni tanto viene apprezzata pure dalla sottoscritta generalmente senza cuore) e invece no, ti becchi lo spiegone.

Anche qui, posso dire che Laini Taylor poteva anche evitarcelo? Il world building stava in piedi lo stesso e sì, mi devi spiegare il potere di Akiva, e magari qualcosa sulle sue origini, ma c’erano mille modi diversi di poterlo fare in primis senza annoiare il lettore, e in secondo luogo dandoci una gioia, lo ripeto.

In realtà la gioia c’è, per carità, ma è una gioia a metà, uno di quei finali che sì, ok, non è che sia brutto, non è che le cose siano andate così male, ma insomma, non sono andate nemmeno così bene. E tra lo spiegone e il finale meh la delusione è stata tanta.

Un vero peccato, perché per il resto Sogni di mostri e divinità mi è piaciuto molto e se non avesse avuto questi difetti (almeno per me sono tali) si sarebbe beccato la valutazione più alta e invece no. In questo modo si becca la stessa valutazione degli altri libri, che al pari di questo non erano perfetti.

In generale comunque ribadisco ancora una volta che la saga in sé merita e ve la consiglio!

sogni di mostri e divinitàsogni di mostri e divinitàsogni di mostri e divinitàsogni di mostri e divinità

Link Amazon: Sogni di mostri e divinità

Link Ibs: Sogni di mostri e divinità

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde – Robert Louis Stevenson

La metà oscura – Stephen King

Fool’s Errand – Robin Hobb

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.