La moglie imperfetta – B. A. Paris: quando da un giorno all’altro fare le cose più banali diventa impossibile e ti ritrovi nel mirino di un assassino.

La moglie imperfetta

la moglie imperfettaTITOLO: La moglie imperfetta

AUTORE: B. A. Paris

EDITORE: Nord

PREZZO: € 5.00 cartaceo; € 3.99 e-book

 

RECENSIONE:

Una notte, durante un temporale, mentre Cass torna a casa vede una donna all’interno di un’auto ferma nel ciglio della strada. Inizialmente accosta, pronta a prestarle soccorso, ma poi cambia idea e riparte senza aiutarla. La mattina dopo scopre che questa donna è stata trovata morta, probabilmente assassinata. Da quel giorno la vita di Cass, che si sente in colpa, cambia completamente. Riceve ogni giorno strane telefonate che la spaventano e percepisce di essere costantemente osservata. È tutto uno scherzo della sua mente? Perché inizia a non ricordare più niente? Anche lei, come la mamma, è affetta da demenza precoce? Le telefonate che riceve sono collegate con l’omicidio della donna? Potrebbe essere l’assassino che vuole spaventarla, magari convinto che lei abbia visto qualcosa che non doveva vedere?

In realtà ho acquistato questo libro per errore, pensando fosse il primo libro dell’autrice, ingannata dal titolo e dalla copertina molto simili. Quando mi sono accorta, una volta arrivata a casa, ho deciso comunque di tenerlo… E non potevo fare scelta migliore.

La moglie imperfetta è raccontato in prima persona. La nostra narratrice, infatti, non è altro che Cass, protagonista del romanzo che, oltre a raccontarci la storia, ci renderà partecipi anche dei suoi dubbi, delle sue paure, delle sue emozioni e sensazioni. In questo modo il lettore empatizza con lei, si immedesima e si sente coinvolto a tal punto che più di una volta, mentre leggevo, mi sono ritrovata a guardarmi le spalle.

Non ci sono scene “raccapriccianti”, con morti o sangue perché, essendo un thriller psicologico, ruota tutto intorno alla psiche. A chi non farebbe paura perdere la memoria? Sarebbe un limite enorme e anche le cose più banali diventerebbero delle insormontabili montagne. È anche per questo motivo che leggendo si percepisce la stessa ansia della protagonista, perché il tema affrontato fa paura a ognuno di noi.

Il punto forte di questo romanzo è sicuramente la suspense: tiene alta l’attenzione del lettore che non riuscendo più a staccarsi, si ritrova all’ultima pagina senza accorgersene. In questo “viaggio” in compagnia di Cass sarà impossibile non fare supposizioni, su cos’è successo e su cosa sta succedendo, e sarà impossibile non sospettare di chiunque, anche della persona meno impensabile, per poi arrivare a un finale che spiazza completamente il lettore: il ritmo costante che si riscontra in tutto il romanzo, pian piano accelera, grazie anche ai colpi di scena che si susseguono uno dopo l’altro.

Se è vero che conosciamo bene Cass, con tutte le sue fragilità e debolezze, allo stesso tempo non conosciamo così bene i personaggi secondari, compresi quelli a lei più vicini. Non ci vengono mai presentati direttamente, così il lettore, quel poco che riesce a capire, deve leggerlo tra le righe. Questa scelta di B. A. Paris, da me apprezzata, impedisce al lettore di inquadrare completamente i personaggi secondari, tenendolo ancora di più sulle spine, perché non riuscirà mai a farsi un’idea ben chiara e precisa. Ci sarà sempre un nuovo dubbio che andrà smontare le sue tesi.

Unica pecca di La moglie imperfetta è che all’inizio l’ho trovato simile ad altri due thriller psicologici che ho letto tempo fa: La paziente perfetta e La ragazza del treno. Non tanto per quanto riguarda la storia, ma proprio come l’autore “gioca” con la mente dei personaggi. Forse è dovuto al fatto che la struttura del thriller psicologico è sempre la stessa o magari è solo una mia impressione.

Nonostante questo La moglie imperfetta resta sicuramente un libro che consiglio. Penso che sia l’ideale per chi vuole avvicinarsi al genere, ma anche per i più “esperti” potrebbe essere una lettura piacevole.

l'insostenibile leggerezza dell'esserel'insostenibile leggerezza dell'esserel'insostenibile leggerezza dell'esserel'insostenibile leggerezza dell'essere

Link Amazon: La moglie imperfetta

Link Ibs: La moglie imperfetta

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

L’insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera

Il brunconiglio e il cignobianco – Mattia Stephan Calabrese

Ship of Magic – Robin Hobb

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.