David Copperfield – Charles Dickens: un romanzo che affronta i problemi sociali e porta alla luce l’oscurità dell’epoca vittoriana.

David Copperfield

david copperfieldTITOLO: David Copperfield

AUTORE: Charles Dickens

EDITORE: Bur Rizzoli

PREZZO: € 14.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

David Copperfield, ottavo romanzo scritto da Charles Dickens e pubblicato a puntate mensili tra il 1849 e il 1850, parla della vita di David, orfano di padre, che trascorre un’infanzia felice con la madre finché la donna non incontra il signor Murdstone, colui che diventerà il suo secondo marito, che maltratterà David e che la farà morire per le sofferenze psicologiche inflittele.

Inizia così la vita avventurosa, ricca anche di disavventure, di David: andrà a scuola dal cattivo maestro Creakle; andrà a lavorare a Londra ancora bambino; fuggirà a piedi fino a Dover, dove la zia Betsey si prenderà cura di lui e lo manderà a Canterbury, dall’avvocato di lei, affinché David possa ricevere una giusta educazione. Qui conoscerà l’angelica Agnes, anima nobile, dolce e gentile, ma anche il viscido (e umile) Uriah Heep, il vero cattivo di questa storia.

Charles Dickens ancora una volta si serve di un suo romanzo per affrontare i problemi sociali e portare alla luce l’oscurità insita nell’età vittoriana, età d’oro per molti borghesi altolocati.

Si parla di diritti, assenti o quasi, sia per quanto riguarda i bambini sia per quanto riguarda le donne, nella stragrande maggioranza dei casi sottomesse al valore degli uomini; e non mancano riferimenti alla povertà, alla dura vita dei pescatori, alle cattive condizioni nelle fabbriche e al lavoro minorile.

L’odissea di David racchiude numerosi riferimenti autobiografici, ma Dickens con questo romanzo non utilizza toni pessimistici né catastrofici. Quello che prevale è uno stile melodrammatico, tragicomico, che anche nelle difficoltà e negli eventi più cupi riesce a strappare un sorriso al lettore. Ed è bello. È veramente bello riuscire a vedere, a capire come anche nei momenti peggiori si possa, e si debba, riuscire a scovare un po’ di speranza, un raggio di sole che ti permette di vedere tutto sotto una nuova luce.

La speranza di questi personaggi, perché in David Copperfield ce ne sono davvero molti, è incredibile, quasi impensabile. Eppure esiste veramente chi riesce ad affrontare le sfide e le sfortune della vita in modo positivo, con gentilezza, armonia e pace.

David Copperfield trasmette tutto questo. Non importa cosa accadrà, se sei consapevole delle tue vere fortune, la vita può essere bellissima, può essere un posto stupendo, nonostante tutto.

Certo, Charles Dickens si perde un po’. Con David Copperfield forse ha dato il meglio di sé in quanto a produzione, a parole e a pagine scritte. La prolissità spesso la fa da padrona, ma David non ha fretta. È sempre stato paziente, con gli altri, oltre che con sé stesso e vi aspetterà. Prendetevi il tempo necessario, ma addentratevi nella vita di un bambino, un ragazzo, un uomo adulto che è riuscito a sconfiggere la sfortuna e la cattiveria delle persone con un sorriso e una parola gentile.

Addentratevi con lui e con mille altre personaggi per le vie di Londra e rimarrete affascinati dalla sua storia.

david copperfielddavid copperfielddavid copperfielddavid copperfield

Link Amazon: David Copperfield

Link Ibs: David Copperfield

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Una danza con i draghi – George R.R. Martin

7 – Federico Montel

L’uomo in fuga – Stephen King

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.