Nevernight I grandi giochi – Jay Kristoff: secondo volume degli accadimenti di Illuminotte, dove la notte, il verobuio, esercita il potere ogni due anni.

Nevernight I grandi giochi

nevernight i grandi giochiTITOLO: Nevernight I grandi giochi

AUTORE: Jay Kristoff

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 20.00 cartaceo; € 9.99 e-book

 

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione del volume precedente la potete trovare qui.

Mia è diventata una Lama, è ufficialmente un’assassina della Chiesa Rossa.

Ma la Chiesa Rossa come lavora? È davvero come sembra?

Una vecchia conoscenza di Mia le farà aprire gli occhi e a Mia non resta che vendersi come schiava per realizzare quello che più desidera: uccidere coloro che hanno distrutto la sua famiglia.

Nevernight I grandi giochi si suddivide in tre parti e nella prima si alternano nella narrazione passato e presente finché l’arco temporale si fonde in un’unica linea narrativa che inizia nella seconda parte del libro.

Mia da assassina diventa gladiatii e ancora di più sembra di essere immersi nell’antica Roma, dove i gladiatori combattevano fino alla morte.

Oltre a Messer Cortese Mia ha ora anche Eclissi, una non-lupa che assieme al non-gatto divora la sua paura, rendendola ancora più coraggiosa, più sfacciata ed estremamente più pericolosa (e scellerata).

Se nel primo volume, Nevernight Mai dimenticare, avevo sottolineato la volgarità e il linguaggio scurrile utilizzato da Jay Kristoff, devo dire che per il secondo libro della trilogia tutto mi è sembrato più sottotono.

Sicuramente, a differenza del primo volume, Nevernight I grandi giochi inizia subito col botto: è un libro ricco di azione, dal ritmo serrato e veloce, e sì, non mi sono mai annoiata e ho divorato una pagina dopo l’altra, ma il primo volume mi aveva dato molto, molto di più.

Anche le note a piè di pagina, una caratteristica distintiva di Nevernight Mai dimenticare qui sono di meno: oltre ad essere meno presenti, sono anche meno irriverenti e meno divertenti.

Insomma, Nevernight I grandi giochi per me è tutto “meno”. Non fraintendetemi, come vi ho detto poche righe più su l’ho divorato, e mi è piaciuto, però non mi ha dato tanto quanto il volume precedente. Con questo non ho praticamente sofferto, mentre col primo ho anche versato qualche lacrima; ci sono stati meno colpi di scena e solo uno (anzi, due) mi ha stupito, anche se non del tutto. Quello che vi posso dire a riguardo è che ero abbastanza convinta che un personaggio tornasse, quello che mi ha stupito è come Jay Kristoff lo ha fatto tornare, proprio a livello di… aspetto.

Mi è piaciuto come si sia fatto un po’ più di luce sui genitori di Mia. È incredibile come noi figli, soprattutto quando siamo piccoli, non vediamo i difetti dei nostri genitori, che ci sembrano dei perfetti supereroi. E quando ci rendiamo conto di chi davvero sono, neghiamo la verità, non la vogliamo accettare, non la comprendiamo nemmeno se ci proviamo, perché li amiamo. Amiamo quelle persone che ci hanno allevato, non importa come. Amiamo quelle persone che a loro volta ci hanno dato il loro amore, non importa come.

E a questo proposito, a proposito di… genitori, qui c’è stato il colpo di scena più grande di Nevernight I grandi giochi, o almeno il colpo di scena più grande per me. Sul fatto che un personaggio dato per morto era vivo, nessuno stupore, ma su chi fosse il genitore di chi… wow. Anzi, più che wow direi bella merda.

Scusate i toni generici e vaghi (no, non chiederò scusa per il francesismo qui sopra, d’altronde se avete letto Nevernight siete abituati a ben di peggio), ma la politica spoiler free mi proibisce di entrare nei dettagli, purtroppo.

Nonostante Nevernight I grandi giochi mi sia sembrato un po’ sottotono rispetto al primo volume, continuo a essere convinta che sia una bella saga. La mia impressione resta comunque positiva, per cui continuo a consigliarvene la lettura.

nevernight i grandi giochinevernight i grandi giochinevernight i grandi giochinevernight i grandi giochi

Link Amazon: Nevernight I grandi giochi

Link IBS: Nevernight I grandi giochi

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Nevernight Mai dimenticare – Jay Kristoff

Un altro giro di clessidra – Simone D’Adamio

L’incendiaria – Stephen King

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Prodotto offerto da Mondadori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.