Spider-Man Far from Home: secondo capitolo della nuova saga dedicata a Spider-Man, interpretato da Tom Holland, iniziata con Spider-Man Homecoming.

Spider-Man Far from Home

Spider-Man Far from Home è il secondo capitolo della nuova saga dedicata a Spider-Man, iniziata con Spider-Man Homecoming. Il film è diretto da Jon Watts, lo stesso registra del film precedente di Spider-Man.

La vicenda si svolge dopo otto mesi da Avengers Endgame quindi se ancora non avete visto quel film vi consiglio vivamente di vederlo (anche perché è stupendo).

Spider-Man Far from Home è stato divertente e ironico, ma non sono mancati diversi momenti drammatici soprattutto legati alla perdita di Iron Man, anche se devo dire che tutto sommato si è trattato spesso di scene nostalgiche non distruttive per i nostri sentimenti. Sì, ho pianto, ma ho anche riso, subito con le prime scene del film, per esempio, che quasi ironizzano o comunque affrontano con leggerezza la morte di Tony Stark.

In questo film Peter (interpretato da Tom Holland) deve affrontare i tipici problemi di un adolescente: ha paura di non essere all’altezza, ed è diviso tra l’essere un supereroe e l’essere semplicemente un adolescente; lui stesso non sa chi vuole essere, come un vero adolescente per l’appunto, che deve affrontare il problema dell’identità.

Mi è piaciuto anche il personaggio di MJ (interpretata da Zendaja) che non è la solita bella ragazza da salvare e da proteggere di cui il protagonista si innamora. MJ infatti si veste da maschiaccio, non è interessata ad argomenti tipicamente femminili come per esempio il trucco, e ha un’ironia particolare. E Peter si sofferma proprio su questo, non sulla sua bellezze estetica, ma sulla sua ironia, su come lei si pone. È un’immagine positiva e diversa, non stereotipata di sicuro e questo è un bel messaggio.

Il villain di Spider-Man Far from Home, Mysterio, interpretato da un bravissimo Jake Gyllenhaal, è un personaggio ottimo. Sì, è cattivo, ma ha delle ragioni che riusciamo a comprendere, non le giustifichiamo certo, ma le comprendiamo. Non è la prima volta che costruiscono un cattivo così, subito mi salta in mente Thanos, e questa per me è la strada vincente: creare dei villain che abbiano delle valide motivazioni per essere villain.

Su Mysterio c’è un plot twist pazzesco che mi ha fatto stare proprio male, nonostante sapessi che era lui il villain del film quindi anche qua, per quanto mi riguarda, ci sono applausi da fare.

Mi è poi piaciuta molto la metafora delle notizie distorte dei mass media. C’è un momento (molto figo tra l’altro) in cui Spider-Man si trova intrappolato in un mondo fatto di illusioni e non riesce a capire cosa sia reale e cosa no. Tra le righe: anche noi ormai facciamo fatica a districarci tra tutte le informazioni che ci arrivano dai mass media che spesso sono distorte e facciamo fatica a capire cos’è vero e cosa no.

È stato poi molto figo, ma anche un po’ doloroso, vedere Venezia distrutta. Visto che di solito le città italiane non sono protagoniste di questi film, per me è stato eccitante vedere una propria città (da cui tra l’altro non abito nemmeno lontanissima) protagonista, anche se poi vederla distrutta fa venire i brividi. (Anche vedere l’acqua di Venezia pulita fa un certo che).

C’è stato poi qualche accenno al multiverso e questo è altrettanto eccitante perché possono tirare fuori qualcosa di mooolto valido (se fanno le cose fatte bene).

Con Spider-Man Far from Home continua quindi il mio amore per questo supereroe iniziato con Spider-Man Homecoming. Spider-Man infatti non è mai stato il mio supereroe preferito, ma da quando hanno iniziato questa nuova saga con Tom Holland credo stiano facendo un gran lavoro e per la seconda volta mi sento una sua fan.

spider-man far from homespider-man far from homespider-man far from homespider-man far from home.5

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Spider-Man Homecoming

Spider-Man Un nuovo universo

Avengers Endgame

A presto cinefili,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi anche acquistare da questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.