WRAP UP Letture del mese Dicembre 2018: ritorna l’appuntamento con la rubrica in cui potete leggere un riassunto di tutte le letture uscite questo mese.

WRAP UP Letture del mese Dicembre 2018

Carrie – Stephen King: esercita una forza tale per cui non puoi chiudere il libro finché non arrivi all’ultima pagina, e sconvolta vai a consigliarlo a chiunque, affinché la storia di Carrie White continui ad esistere, anche senza di lei. [recensione completa qui]

Saga 9 – Brian K. Vaughan, Fiona Staples: grazie perché mi avete distrutto il cuore due volte. Grazie. [recensione completa qui]

La ragazza delle arance – Jostein Gaarder: uno di quei libri che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita e, se siete molto sensibili, ma anche se non lo siete, preparatevi i fazzoletti. [recensione completa qui]

Veronica, il musicista e l’introvabile nota – Francesca E. Bianchi: una storia toccante, brutale ma delicata, pesante ma impalpabile, dove le note aleggiano nell’aria, accompagnando il lettore una pagina dopo l’altra. [recensione completa qui]

Ogni maledetto lunedì su due – Zerocalcare: offre risate che lasciano l’amaro in bocca, portandoti alla riflessione, alla rabbia, all’amarezza… alla sopravvivenza su una zattera di fortuna in mezzo all’oceano. [recensione completa qui]

Estelle – Massimo Piccolo: è come il brutto anatroccolo che poi si trasforma in cigno. [recensione completa qui]

Nel guscio – Ian McEwan: una lettura innovativa, originale, complessa; arricchita da un linguaggio a volte complicato, da ragionamenti astratti, da personaggi odiosi. Un libro particolare, che richiama la storia di Amleto di Shakespeare; un libro che vi può portare all’indignazione, alla rabbia, allo sconcerto. E forse proprio per questo merita di essere letto, no? [recensione completa qui]

#StorieDalGiro101 racconti d’Italia in salita e discesa: un ottimo regalo di Natale, non solo per gli amanti dello sport e del ciclismo visto che le storie del Giro d’Italia fanno parte di ognuno di noi, e ognuno di noi ha una storia legata al Giro. [recensione completa qui]

L’età dei profeti – Matteo Farneti: piacevole da leggere, nonostante la quantità di pagine la storia ti cattura e ti permette di finirlo in pochissimo tempo, assolutamente un pregio. [recensione completa qui]

I pilastri della terra – Ken Follett: un libro che può piacere a molte persone perché, un po’ come tutti i romanzi storici, c’è un po’ di tutto, si va a toccare generi diversi; lo stile non è ostico o complicato, anzi, cattura fin dall’incipit con cui si apre la storia. [recensione completa qui]

Little blue butterfly – Roby Fiumi: non è nulla di nuovo, ma in questo piccolo libricino c’è un lato oscuro: si parla di violenza sulle donne e di stalking. [recensione completa qui]

 

Bene lettori siamo giunti al termine di questo wrap up.

Voi cosa avete letto? Vi sono piaciute le vostre letture? Fatemi sapere!

Vi lascio il link del wrap up di Novembre qui

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.