WRAP UP Letture del mese Settembre 2018: ritorna l’appuntamento con la rubrica in cui potete leggere un riassunto di tutte le letture uscite questo mese.

WRAP UP Letture del mese Settembre 2018

Non lasciarmi – Kazuo Ishiguro: è un romanzo forte e delicato allo stesso tempo, è spiazzante e profondamente triste; la melanconia aleggia costantemente tra le pagine. Non lasciarmi è una riflessione sulla vita e sulla morte, sul progresso scientifico e sulle cure mediche, sull’anima e sulle persone; Non lasciarmi racchiude una domanda che si ripete in loop: fino a dove può spingersi l’uomo? [recensione completa qui]

Sfida all’impero – I Demiurghi: un libro con molto potenziale; sicuramente può essere una buona lettura per gli amanti della storia e della mitologia. A me non è dispiaciuto, ma semplicemente, per quanto mi riguarda, se gli autori ponevano maggiore attenzione a certi dettagli sarebbe stato un libro migliore. [recensione completa qui]

Cambio di rotta – Elizabeth Jane Howard: le pagine hanno cominciato ad esercitare su di me una forza particolare, quasi magnetica, non potevo fermarmi, semplicemente non potevo. [recensione completa qui]

Sogno di una notte di mezza estate – William Shakespeare: una commedia che porta in scena un connubio perfetto tra poesia, mitologia e folclore. Una commedia dove si scontrano passione, amore e gelosie; fedeltà, tradimenti e cospirazioni. Ci sono state delle scene in cui sono scoppiata a ridere, altre in cui ho semplicemente sorriso e altre in cui in cui mi stavo commuovendo. Una lettura veloce, semplice e sicuramente piacevole. [recensione completa qui]

Buona vita a tutti – J.K.Rowling: se anche voi, come me, vi fate annientare dai fallimenti; se anche voi pensate di non avere le capacità, di non potercela fare, di non portare nulla di buono, nulla che abbia un valore, leggete Buona vita a tutti perché vi darà conforto. [recensione completa qui]

L’impero reagisce – I Demiurghi: i due autori hanno sicuramente dimostrato più maestria nella capacità di esposizione e narrativa rispetto al primo volume rendendo facile alla comprensione un testo ben sviluppato, ricco di scene d’azione, di battaglie, di avventure, di tradimenti e intrighi. [recensione completa qui]

4 3 2 1 – Paul Auster: una scrittura magistrale che rende l’autore capace di scrivere periodi lunghi anche mezza facciata, ma chiari e comprensibili dall’inizio alla fine. [recensione completa qui]

La vegetariana – Han Kang: una storia che parte dal punto A, non propriamente roseo, ma assolutamente tipico e normale, quotidiano e ordinario direi, e che arriva al punto B, la fine. Dal punto A al punto B ci sono tante piccole fermate che portano lentamente al degrado e alla degenerazione tramite una costanza lineare. E voi non ci potete fare nulla. [recensione completa qui]

Vite fragili – Elisabetta Sabato: non ho nulla da dire sulla storia in sé, il libro mi è piaciuto nel suo complesso, mi ha intrigato e si è fatto leggere molto velocemente, e da questo punto di vista Vite fragili è un libro consigliato, ma c’è un ma. [recensione completa qui]

Vox – Christina Dalcher: non siate passive. Ribellatevi, finché avete la voce. [recensione completa qui]

 

Bene lettori siamo giunti al termine di questo wrap up.

Voi cosa avete letto? Vi sono piaciute le vostre letture? Fatemi sapere!

Vi lascio il link del wrap up di Agosto qui

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.