American Gods – Prima stagione: serie tv ispirata all’omonimo romanzo di Neil Gaiman; magnetica, strana, ma assolutamente da vedere.

American Gods

American Gods è una serie tv del 2017 ispirata all’omonimo romanzo di Neil Gaiman.

La storia narra le vicende di Shadow, rilasciato tre giorni prima dal carcere a causa della morte improvvisa di sua moglie e di Mr. Wednesday, in realtà il dio Odino, che nel viaggio in aereo preso da Shadow gli chiederà di fargli da guardia del corpo. Mr. Wednesday sta cercando di reclutare vecchie divinità, presenti sulla Terra come persone comuni, per combattere i nuovi dèi (tecnologia, media, denaro ecc.).

Questa prima stagione sembra più un prologo di quello che verrà poi, una sorta di introduzione.

Tutti i personaggi, anche quelli secondari, sono caratterizzati molto bene e risultano più che convincenti; sicuramente anche grazie all’interpretazione degli attori che rendono ancora più spettacolari i protagonisti della serie, tra cui su tutti spicca sicuramente Mr. Wednesday, carismatico e criptico allo stesso tempo.

Ogni storia ne contiene un’altra, caratteristica tipica di Gaiman, tanto che ogni puntata inizia con un breve racconto sull’arrivo negli Usa di una o dell’altra divinità. Spesso sembra di assistere ad una fiaba, ci sembra di ritornare bambini, almeno finché non ci sparano qualche scena sanguinolenta e violenta che ci riporta alla realtà.

American Gods sembra quasi una serie tv politica e di denuncia: abbiamo un poliziotto cristiano che spara, uccidendolo, a Gesù, che si era mescolato ad alcuni messicani che stavano tentando di entrare illegalmente negli Usa; il dio Anansi spiega agli uomini di colore caricati su una nave negriera, il destino che li attenderà una volta sbarcati in America; o ancora vedremo come l’utilizzo delle armi in un particolare Stato americano sia normale quanto per noi è normale bere acqua nei pasti. E si potrebbe continuare.

La regia ha dato luogo ad alcune scene splatter, queste scene associate ad una particolare colonna sonora mi ricordavano spesso la serie tv Hannibal ed effettivamente tra i sceneggiatori c’è proprio Bryan Fuller, lo stesso di Hannibal. Devo dire che il suo è uno stile piuttosto inconfondibile.

American Gods è una serie tv strana, forse complicata (magari per me lo è di più non avendo ancora avuto l’occasione di leggere il libro), ma magnetica. Lo spettatore è curioso: curioso di scoprire vecchi e nuovi dèi e i loro poteri; curioso di scoprire come andranno le cose sia a livello di storia orizzontale sia a livello di storia verticale perché anche i minimi intrecci creano curiosità. Una serie tv diversa dal solito, quasi criptica, ma assolutamente da vedere.

american godsamerican godsamerican godsamerican gods

Leggi altre Recensioni Film e Serie TV

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Rispondi