Parigi è sempre una buona idea – Nicolas Barreau: un romanzo che porta il lettore fin dentro la storia rendendolo protagonista

Parigi è sempre una buona idea

parigi è sempre una buona ideaTITOLO: Parigi è sempre una buona idea

AUTORE: Nicolas Barreau

EDITORE: Feltrinelli

PREZZO: € 15.00 cartaceo; € 6.99 e-book

 

RECENSIONE:

Rosalie è una tipica ragazza francese, ha trent’anni ed è fidanzata con un ragazzo che è molto diverso da lei. Possiede una cartoleria dove crea i “biglietti dei desideri” ovvero biglietti ricamati con frasi particolari da regalare a chi si ama.

Max è un settantenne, famoso scrittore per bambini e grazie al suo editore s’imbatte in Rosalie, alla quale chiede di illustrare il suo libro: La tigre azzurra.

Robert, un trentottenne professore americano di letteratura inglese, andrà per caso nella cartoleria di Rosalie ed insistentemente affermerà che la storia de La tigre azzurra è in realtà la sua.

Inizialmente ero piuttosto scettica sull’acquistare o meno Parigi è sempre una buona idea: quando entravo in libreria e lo ritrovavo lì, sullo scaffale, lo prendevo e lo rigiravo tra le mani senza sosta; rileggevo la trama ogni volta e poi lo posavo, pensando che non facesse per me.

Poi l’ho acquistato e me ne sono innamorata.

Ho adorato Rosalie, il suo carattere fermo e deciso sui suoi desideri; questo l’ha portata ad andare contro gli ideali della madre e mi sono rivista molto in lei: anch’io come la protagonista lotto per ciò in cui credo e per ciò che voglio.

Ho amato Robert (non sto scherzando, credo di essermene follemente innamorata!): fugge da una vita che non ama, va contro la sua famiglia e contro la sua stessa fidanzata e anche lui lo fa per raggiungere i suoi desideri.

Rosalie e Robert hanno provocato in me emozioni indescrivibili.

Mi è piaciuto moltissimo come Nicolas Barreau ha collegato fra loro i personaggi, ho amato la storia e la continua ricerca sul capire perché Max e Robert avessero lo stesso manoscritto de La tigre azzurra.

L’autore è riuscito a dare una visione anche del passato dei protagonisti, cercando di far conoscere al lettore chi sono realmente Rosalie, Max e Robert.

Inoltre, ho adorato come è stata inserita la storia d’amore all’interno del libro: il lettore riesce ad essere travolto in pieno dalle emozioni e da quello che sta accadendo riuscendo a comprendere e fare propri i sentimenti che aleggiano nell’aria.

Lo stile è molto scorrevole e veloce, il libro infatti può essere letto in poco tempo anche perché riesce a tenere il lettore incuriosito ed incollato alle pagine.

Parigi è sempre una buona idea non solo mi ha emozionata, mi ha anche commossa.

Leggendo questo libro si riesce ad immaginare Parigi; si riesce a sentire il rumore della pioggia quando cade dal cielo e si schianta sull’asfalto; si riesce a sentire l’odore delle boulangerie quando sfornano i cornetti e soprattutto si riesce a sentire in lontananza la voce di Rosalie.

Parigi è sempre una buona idea, aveva detto sua madre. Non importa se sei felice o triste, non importa se sei innamorato o no. Anzi, quando sei triste o non sei innamorato, Parigi è addirittura un’ottima idea.

Consiglio questo libro a chiunque perché Nicolas Barreau con Parigi è sempre una buona idea riesce a far immaginare in modo vivido al lettore ciò che sta leggendo riuscendo a farlo sentire parte della storia, come se lui stesso ne fosse il protagonista.

brisingrbrisingrbrisingrbrisingr

Link Amazon: http://amzn.to/2jRJK53

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Iris

 

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

 

2 Replies to “Parigi è sempre una buona idea – Nicolas Barreau RECENSIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.