La corsa – Michela Belotti: un thriller dai contorni misteriori, intervallato da una storia d’amore e con un colpo di scena finale che stupirà i lettori

La corsa

la corsaTITOLO: La corsa

AUTORE: Michela Belotti

EDITORE: Bookabook

PREZZO: € 10.00 cartaceo; € 7.99 e-book

 

RECENSIONE:

La protagonista di questa storia è Sara che in una sera autunnale si ritrova a correre lungo un viale alberato, ferita, terrorizzata e sotto shock.

Dell’aggressione subita e dei giorni precedenti non ricorderà nulla, vittima di amnesia. Nel tentativo di recuperare i tasselli mancanti della sua storia, si troverà coinvolta in un fatto di cronaca nera. Insieme all’amica Lisa e al Tenente dei Carabinieri Castelli, incaricato delle indagini, cercherà di discolparsi dalle pesanti accuse.

Riuscirà Sara a fare luce sulle ombre della sua memoria e a capire cos’è realmente successo?

Devo dire che la sinossi di questo libro mi ha incuriosito fin da subito: i thriller mi affascinano sempre, c’è poco da fare. Purtroppo però il libro non mi ha conquistata a dovere.

In primis ho trovato la personalità della protagonista troppo forzata con comportamenti quasi inverosimili. Sara parla spesso usando metafore e battute a mio avviso esagerate, come quando si vuole per forza di cose essere simpatici a qualcuno ma poi si finisce per essere mal sopportati. Ecco cosa mi è successo con lei.

Anche quando è stata coinvolta nel fatto di cronaca nera, un omicidio, Sara è per tre quarti del tempo poco credibile: reagisce con battute di spirito e frasi simpatiche. Si rende conto che è in una bruttissima situazione ma non reagisce come le persone farebbero nella vita reale. Ci sta la risata nervosa ma prima o poi, nella realtà, si crolla. Non si prende una situazione del genere così alla leggera come ha fatto la protagonista, questo non mi è piaciuto affatto perché ha tolto veridicità alla storia.

Di per sé il racconto è buono, con un colpo di scena finale quando ormai tutto era risolto però ci sono stati troppi dettagli che non mi sono piaciuti.

Ora, è vero che io mal sopporto i romance e le storie d’amore ma quando ci sono delle storie romantiche ben inserite in un libro che non è un romance spesso le apprezzo. In questo caso però anche la storia tra Sara e il Tenente non mi è piaciuta perché è come se fosse stata inserita ad hoc, non sembrava naturale all’interno del romanzo.

La corsa poteva esistere benissimo come thriller senza per forza aggiungerci la storia d’amore, considerando anche il fatto che Sara più volte dice di amare ancora l’ex.

Se l’autrice si fosse concentrata esclusivamente sull’aspetto thriller del racconto a mio avviso questa sarebbe stata una storia migliore.

la corsala corsala corsa

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.