La ragazza del treno – Paula Hawkins

TITOLO: La ragazza del treno

AUTORE: Paula Hawkins

EDITORE: Piemme

PREZZO: € 11.90 cartaceo; € 9.99 e-book

 

RECENSIONE:

Rachel ogni mattina prende il treno che la porterà a Londra per lavoro. Ogni mattina si sofferma a guardare una coppia a suo dire perfetta e che ha chiamato Jess e Jason. La sua immagine di coppia perfetta comincia a sgretolarsi nel momento in cui vede Jess, il cui vero nome in realtà è Megan, fare qualcosa che non avrebbe dovuto fare. Pochi giorni dopo Megan scompare e Rachel comincerà ad indagare per scoprire cos’è successo a quella donna.

La ragazza del treno è stata per molte persone una lettura fantastica; io purtroppo non sono inclusa in questo gruppo. Ho trovato questo libro incredibilmente lento e noioso se non nelle ultime pagine in cui è diventato incredibilmente veloce. Troppo.

Nessun personaggio è un bel personaggio, impossibile affezionarsi o empatizzare con loro. Per carità, questo non è essenziale affinché un libro sia un buon libro ma l’odio e la mal sopportazione che ho provato per TUTTI i personaggi protagonisti è stato molto grande. Rachel è un’alcolizzata cronica ed è divorziata. Cerca di porre rimedio al dolore con l’alcool invece che provare a riprendersi in mano la sua vita. Megan è un’egoista, pensa solo a se stessa ed è perennemente insoddisfatta di tutto e tutti e l’unica cosa che gli riesce bene è mentire: agli altri e in primis a se stessa. Scott (quello che Rachel aveva inizialmente nominato Jason) è un uomo possessivo, dall’ira facile. L’ex marito di Rachel, Tom se non ricordo male, è un falso, bugiardo e violento. L’amante e poi nuova moglie di Tom è una donna debole, dipendente e illusa.

Un thriller, come ribadisco spesso, dovrebbe tenere incollato alle pagine il lettore, dall’inizio alla fine, dovrebbe coinvolgerlo, creare suspence, dovrebbe essere angosciante e ansiogeno. Io effettivamente sono rimasta incollata alle pagine di questo libro ma semplicemente perché non vedevo l’ora di finirlo per iniziarne uno nuovo. La ragazza del treno non dovrebbe nemmeno essere annoverato tra i thriller.

Tutti i colpi di scena che ci sono stati non hanno rappresentato per me niente di tutto ciò: tutto prevedibile, niente di scioccante.

Come se non bastasse ci sono poi degli eventi veramente poco credibili e nonsense che perlomeno mi hanno fatto ridere un po’, ma ripeto, questo dovrebbe essere un thriller, non un libro comico!

Una grande delusione.

Link Amazon: http://amzn.to/2wyKrnT

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

Vi lascio il link dove potrete trovare tutte le recensioni che ho scritto finora: Recensioni Libri

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.