Buongiorno lettori! Oggi ritorna l’appuntamento con la rubrica Wrap Up – Letture del mese in cui appunto vi farò un riassunto di tutte le letture fatte in questo mese.

Il precario equilibrio della vita di Giorgio Marconi: un lungo monologo (o quasi) in un viaggio senza tempo e senza confini in cui un anziano vecchietto ricorderà con estremo affetto e amore una ragazza che non ha mai dimenticato e che spesso ha rivisto nei suoi sogni. L’ho trovata una storia molto carina, un po’ d’altri tempi, piena di amore vero e non sdolcinato, piena di ricordi dolci e amari allo stesso tempo. [recensione completa qui]

Deathdate di Lance Rubin: Trovo che il tema di questo libro sia molto interessante e non nego che qualche volta ci ho pensato: come ci comporteremmo se fossimo a conoscenza della nostra data di morte? Vorremmo avere una vita normale o ci daremmo alla pazza adrenalina in sfide mortali sapendo che fino ad un determinato giorno non potremo lasciare questo mondo? Deathdate è stato un libro coinvolgente e anche molto divertente nonostante il tema trattato che sicuramente può essere fonte di discussione e riflessione. [recensione completa qui]

Birthdate di Lance Rubin: Questo è il secondo volume della duologia di Lance Rubin. In questo secondo volume è emerso un altro tema molto interessante: è giusto salvare delle vite umane spostando il giorno della loro morte? In questo modo non ci si sostituisce a Dio? Questo libro è stato una piacevole lettura, frizzante e divertente, ancora una volta motivo di riflessioni su temi interessanti. [recensione completa qui]

Promessa di sangue di Victory Storm: Terzo ed ultimo volume della Trilogia di sangue: le questioni aperte erano quindi molte e con questo libro il lettore può tirare le somme finali e gustarsi un po’ di pace (ma solo nelle ultime pagine). Un aspetto che proprio non mi è piaciuto e che non ha niente a che vedere con la storia in sè, è stato l’editing decisamente poco accurato. A parte questo piccolo grande dettaglio la storia è ancora una volta avvincente, pronta a soddisfare le lettrici più romantiche ma anche i lettori più avventurosi! [recensione completa qui]

Caro tu. Lettere segrete mai spedite di Emily Trunko: Questo libro raccoglie una serie di lettere che non sono mai state spedite al destinatario per vergogna, rabbia, rassegnazione, paura. Molte di queste lettere sono vere e proprie poesie, poesie che mi hanno fatto emozionare, che mi hanno impedito di proseguire perché i miei occhi erano troppo lucidi per lasciarmi andare avanti. Molte lettere le sentivo mie, ho provato le stesse emozioni di gente a me sconosciuta che ha vissuto situazioni simili alle mie, mettendo su carta parole che io non ho avuto mai la forza non solo di dire ma nemmeno di scrivere. [recensione completa qui]

Il nemico che gioca con i nomi di Paolo Negro: Trovo che l’autore abbia poi fatto un meraviglioso lavoro di fantasia, dico meraviglioso perché, è talmente ben fatto che più volte mi sono ritrovata a chiedermi “ma non è che questo sia vero?“. Negro è stato a mio avviso molto bravo a legare assieme epoche, luoghi e persone molto lontani e diversi tra loro: Napoleone, l’Egitto, i massoni, l’Isis. Wow! Lo trovo un perfetto libro da leggere in questa stagione (sarà che la vicenda ha avuto inizio il 4 luglio?). [recensione completa qui]

Harry Potter and the Cursed Child di J. K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne: Dalla prima all’ultima pagina la sensazione è stata sempre e solo una: mi sembrava di rileggere i vecchi libri di Harry Potter, scritti male però e questo soprattutto per i personaggi. Nessuno di loro ha una personalità peculiare e di rilievo, sembrano delle brutte copie dei nostri eroi preferiti. Tutto è stato una delusione. [recensione completa qui]

Ho poi letto altri 4 libri di cui per diversi motivi non sono ancora riuscita a parlarne sul blog per cui in questi casi, al momento, non troverete le recensioni complete.

Time Deal di Leonardo Patrignani: Una lettura che per molti versi mi ha ricordato Deathdate. Anche in questo caso gli spunti di riflessione sono stati molti: se ne aveste la possibilità assumereste un farmaco che vi permetterebbe di essere quasi immortali? Di non invecchiare mai? Purtroppo la narrazione in terza persona non mi ha fatto affezionare ai personaggi principali tanto quanto avrei voluto ma è stata comunque una lettura molto piacevole.

La stanza di Thérèse di Francesco D’Isa: un romanzo che mescola parole, immagini e annotazioni scritte a penna, un mix di grande impatto per il lettore che sicuramente mi ha coinvolto molto più della storia in sè, troppo complicata e contorta per chi non è un esperto di filosofia, di leggi matematiche e probabilistiche. Non adatto a tutti ma pur sempre un’ottima ed originale lettura.

I tre moschettieri di Alexandre Dumas: Un grande classico conosciutissimo da tutti. Una storia intricata, misteriosa ed originale non sempre scorrevole per la traduzione che ovviamente ha rispecchiato il linguaggio dell’epoca. Azione, amicizia e amore si intrecciano meravigliosamente e danno vita ad un romanzo sempre moderno.

The Dark Tower: The Man in Black: un fumetto firmato Marvel che ha voluto trasporre in immagini il primo volume della serie La Torre Nera di Stephen King, L’Ultimo Cavaliere. Un graphic novel molto ben fatto e ben riuscito che pur non rispecchiando i miei gusti in quanto a stile grafico mi è piaciuto molto, pur discostandosi lievemente dal primo volume originale della serie.

Bene lettori, siamo giunti al termine di questo wrap up. Devo dire che in media sono state delle buone letture ma purtroppo nessuna ha meritato il massimo dei voti e questo mi lascia un po’ di amaro in bocca. Ora tocca a voi! Quali sono state le vostre letture nel mese di giugno?? Fatemi sapere mi raccomando!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

4 Replies to “WRAP UP #5 Letture del mese Giugno 2017

    1. ahahahahaha faccio millemila altre cose in realtà! Leggo un’ora in “pausa pranzo” e poi da mezzora a un’ora alla sera! 😉 Un abbraccio a te!

Rispondi