erigibbi
Teaser Tuesday Da animali a dèi. Breve storia dell’umanità – Yuval Noah Harari
LIBRI / September 19, 2017

Teaser Tuesday Da animali a dèi. Breve storia dell’umanità – Yuval Noah Harari Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Da animali a dèi. Breve storia dell’umanità – Yuval Noah Harari: La scienza moderna fiorì negli e grazie agli imperi europei. La disciplina ha ovviamente un debito enorme nei confronti delle antiche tradizioni scientifiche, come quelle della Grecia classica, della Cina, dell’India e dell’Islam, benché il suo carattere unico avesse cominciato a prender forma solo nella prima età moderna, di pari passo con l’espasione imperiale di Spagna, Portogallo, Inghilterra, Francia, Russia e Olanda. Durante la prima età moderna, cinesi, indiani, musulmani, nativi americani e polinesiani continuarono a dare importanti contributi alla Rivoluzione scientifica. Le intuizioni degli economisti musulmani furono studiare da Adam Smith e Karl Marx, cure mediche sperimentate da guaritori nativi americani entrarono nei testi di…

Teaser Tuesday Allontanarsi di Elizabeth Jane Howard
LIBRI / September 12, 2017

Teaser Tuesday Allontanarsi di Elizabeth Jane Howard Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Allontanarsi di Elizabeth Jane Howard: «Cosa?». «Il sesso… con un’altra persona. Una volta ci sono andato vicino», aggiunse con studiata noncuranza. «Ma quando siamo arrivati al dunque… be’, ecco, mi è sembrato tutto… troppo complicato. Ho pensato che potesse farsi un’idea sbagliata». In qualche modo Teddy subodorò che non era andata proprio così, ma voleva bene a Simon e sapeva anche, dall’esperienza alla RAF, che in tema di imprese galanti la gente mente più che su qualsiasi altro argomento. «Può essere bellissimo», disse. «Ma devi trovare la persona giusta. Ovvio». «Sì. E può volerci anche una vita», disse Simon. Poi passarono ai pettegolezzi sui vari membri della famiglia. «Polly è molto, molto felice. Solo che adesso che si sposa davvero comincia a essere…

Teaser Tuesday All my friends are superheroes di Andrew Kaufman
LIBRI / September 5, 2017

Teaser Tuesday All my friends are superheroes di Andrew Kaufman Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da All my friends are superheros di Andrew Kaufman: ‘Christ, how many do you have in there?’ Ambrose called. ‘There should be one more’, Tom told him. Tom gripped the edge of the kitchen table. He clenched his teeth. Ambrose pushed the instrument deeper. The head of Jeanny Remington popped out of his heart. Jenny Remington pulled herself free. She floated over to Tom’s head. She stared at him. She looked so sad. She continued staring him in the eyes, then dissolved. Tom closed his eyes. He took a deep, deep breath. He could feel the Stewart every time his heart beat. ‘Well, that didn’t work’, Ambrose said, pulling the Stewart out of Tom’s heart. ‘What?’ ‘Still broken. Good that you…

Teaser Tuesday Confusione di Elizabeth Jane Howard
LIBRI / August 29, 2017

Teaser Tuesday Confusione di Elizabeth Jane Howard Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Confusione di Elizabeth Jane Howard (III vol. saga dei Cazalet): Polly Marzo 1942 La stanza era chiusa da una settimana. La finestra esposta a sud, sul giardino, era coperta da una tenda avvolgibile di calicò. Una luce tenue color pergamena illuminava l’aria fredda e viziata. Si avvicinò alla finestra e tirò il cordino; la tenda si avvolse di scatto. La stanza si riempì di una gelida luce grigia, più chiara del cielo nuvoloso e inquieto. Restò un attimo alla finestra. Sotto l’araucaria, grappoli di giunchiglie dall’aria incredibilmente allegra crescevano in attesa di essere infradiciati o spazzati via dalle bizze di marmo. Si avvicinò alla porta e chiuse a chiave. Un’interruzione, una qualunque, sarebbe stata intollerabile. Ora doveva prendere una valigia dal guardaroba e…

Teaser Tuesday Il tempo dell’attesa di Elizabeth Jane Howard
LIBRI / August 22, 2017

Teaser Tuesday Il tempo dell’attesa di Elizabeth Jane Howard Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Il tempo dell’attesa di Elizabeth Jane Howard: Il giorno dopo andarono a fare spese. «Tu i tuoi genitori li vedi come persone?», domandò a Stella. «A volte, quando sono con altre persone. Ma quando siamo io e loro e basta, non tanto. Il fatto è che loro sono troppo genitori. Non gliene importa niente di quanti anni ho.» «Ma non fai mai caso a come si comportano l’uno con l’altra?». «Sì, ma il loro rapporto consiste nel fare la mamma e il papà. È questo che fanno insieme, sempre.» «Se davvero è come dici, non sarà bello per loro quando tu e Peter sarete grandi». «Non farà alcuna differenza. Perfino zia Anna fa sempre la zia.» «Ha sempre vissuto con voi?»….

Teaser Tuesday Il libro del mare di Morten A Strøksnes
LIBRI / August 8, 2017

Teaser tuesday Il libro del mare di Morten A Strøksnes Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser.   Da Il libro del mare di Morten A. Strøksnes: L’isola è sempre immersa nella luce che viene dal mare (quasi ventiquattr’ore al giorno, da maggio a settembre), e quando entriamo a gran velocità nella baia con il RIB, la Stazione Aasjord è la prima cosa che vediamo. Si trova sul piccolo isolotto di Risholmen, su palafitte, con il mare su tre lati, ed è quel che cattura lo sguardo di chiunque arrivi. In questo periodo dell’anno, il sole la inonda giorno e notte. È come se ne fosse il motore. L’ultima volta che sono stato qui sembrava che tutto stesse per crollare in mare. La banchina e i pali erano marci, e dopo decenni senza alcuna manutenzione, il complesso cominciava…

Teaser Tuesday #37 Storia del nuovo cognome di Elena Ferrante
LIBRI / August 1, 2017

Storia del nuovo cognome di Elena Ferrante Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Storia del nuovo cognome di Elena Ferrante: Già mentre andavo verso casa cominciai a preoccuparmi sia per lei che per me. Se Stefano l’avesse uccisa? Se Antonio mi avesse uccisa? Fui presa dall’ansia, percorsi a passo svelto, nella calura polverosa, le vie domenicali che cominciavano a svuotarsi, si stava avvicinando l’ora del pranzo. Com’era difficile orientarsi, com’era difficile non violare nessuna delle dettagliatissime regole maschili. Lila, forse in base a calcoli suoi segreti, forse solo per cattiveria, aveva umiliato il marito andando a civettare sotto gli occhi di tutti – lei, la signora Carracci – col suo ex pretendente Marcello Solara. Io, senza volerlo, anzi nella convinzione di far bene, ero andata a perorare la causa di Antonio con coloro che anni prima…

Teaser Tuesday #36 L’ultimo faro di Paola Zannoner
LIBRI / July 25, 2017

L’ultimo faro di Paola Zannoner Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da L’ultimo faro di Paola Zannoner: È buio, il faro è spento. Non si distingue più niente, non si vede la casa. La posizione è quella, era là dove stavo. Trent’anni fa, avevo undici anni e papà ci portò su quella lingua di terra. Era bellissima come non ne ho più viste. Nemmeno ai Caraibi, giuro, neppure nelle isole indonesiane. Era una buona idea abitare in un faro. Vivere là significava tagliare i ponti con un sacco di problemi. E Lucio ne aveva, eccome, era sempre in bolletta. Non aveva mai avuto un lavoro fisso, serio. Non guadagnava, ma aveva grandi idee. Mamma poi, lo seguiva ciecamente, come un cane fedele. Erano due idealisti. Lo sono ancora, sono convinti che all you need is love. Bella…

Teaser Tuesday #35 L’amica geniale di Elena Ferrante
LIBRI / July 18, 2017

Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da L’amica geniale di Elena Ferrante: Stamattina mi ha telefonato Rino, ho creduto che volesse ancora soldi e mi sono preparata a negarglieli. Invece il motivo della telefonata era un altro: sua madre non si trovava più. «Da quando?». «Da due settimane». «E mi telefoni adesso?». Il tono gli dev’essere sembrato ostile, anche se non ero né arrabbiata né indignata, c’era solo un filo di sarcasmo. Ha provato a ribattere ma l’ha fatto confusamente, in imbarazzo, un po’ in dialetto, un po’ in italiano. Ha detto che s’era convinto che la madre fosse in giro per Napoli come al solito. «Pure di notte?». «Lo sai com’è fatta». «Lo so, ma due settimane d’assenza ti sembrano normali?». «Sì. Tu non la vedi da molto, è peggiorata: non ha mai sonno, entra, esce,…

Teaser Tuesday #34 Gli eredi di Wulf Dorn
LIBRI / July 11, 2017

Buongiorno lettori, come ogni martedì anche oggi c’è l’appuntamento fisso con la rubrica teaser tuesday le cui regole sono le seguenti: Prendi il libro che stai leggendo. Aprilo ad una pagina a caso. Condividi un estratto di quella pagina. Occhio agli spoiler! Assicurati di non dire troppo (nuooooooo). Riporta titolo ed autore, così che i lettori possano aggiungere il libro alla loro wishlist se sono rimasti colpiti dal teaser. Da Gli eredi di Wulf Dorn: Lasciò cadere il cellulare sul sedile accanto a sé. Aveva ancora un lungo tragitto da compiere e il cielo si andava rannuvolando come un sinistro presagio. Accelerò e guardò nello specchietto retrovisore, quasi cercasse i volti e le voci che lo incalzavano mentalmente. «Non dice più una parola…» «È un’altra persona…» «Si comporta in maniera strana, come… non saprei dire, è… inquietante. Sì, inquietante!» «Forse mi prenderà per pazza, dottore, ma ho paura di lei.» E alla fine il suo professore reltore: «Non so che cosa pensare, Patrick. Sono bigottito quanto te. Invent’anni di carriera non mi è mai capitato niente del genere». Queste ultime parole erano le più opprimenti per Patrick Era partito subito dopo la telefonata e da allora rimpiangeva di non averlo…