Yugo – Marco Dolcinelli: Matteo e Roberto sono due amici molto diversi tra loro, ma con una cosa in comune: un passato con cui non hanno chiuso i conti.

yugo

yugoTITOLO: Yugo

AUTORE: Marco Dolcinelli

EDITORE: Self-publishing

PREZZO: € 16.00 cartaceo; € 2.99 e-book

 

RECENSIONE:

I due protagonisti di questa storia sono Matteo e Roberto, amici da una vita, molto diversi, ma allo stesso tempo molto simili.

Matteo ha capito, decisamente troppo tardi, di aver fatto un grosso sbaglio con la persona che diceva di amare.

Roberto ha passato gli ultimi anni della sua vita, in seguito a una storia finita male, a rinnegare l’uomo che è stato.

I due partono per una vacanza a Budapest, ma ben presto le cose non vanno come previsto.

Matteo vede una foto su facebook e decide di provare a invertire il corso degli eventi che si è lasciato sfuggire di mano. Roberto, quando si rende conto di quello che l’amico ha fatto e sta facendo, cerca di fermarlo.

Yugo è un viaggio, un viaggio di formazione per i due amici, e un viaggio che porta i due in luoghi diversi, per separarsi prima e unirsi poi, dalla Macedonia all’ex Jugoslavia, dalla Serbia al lago di Ohrid.

Io avevo già conosciuto l’autore, Marco Dolcinelli, per il suo libro precedente, La vita è un tiro da tre punti, che mi piacque molto. Avevo quindi alte aspettative su Yugo che non sono state del tutto soddisfatte.

Ho trovato Yugo più acerbo dal punto di vista dei dialoghi che non mi hanno soddisfatta. Troppo poveri, troppo scarni. Frasi brevi, concise e ricche di parolacce (e questo, se mi conoscete non è un problema), il punto è che mi mancava la sostanza in questi scambi di battute.

Ed è un peccato perché entrambi i protagonisti hanno un passato che poteva essere approfondito di più. Questo è un altro aspetto che non mi ha convinto: è stato dato poco spazio alle loro storie, alle loro decisioni e alle motivazioni che hanno portato ciascuno di loro a comportarsi in un certo modo. E mi dispiace perché se ci si soffermava maggiormente su questi aspetti il libro poteva acquisire una profondità maggiore, forse anche commovente, che mi è proprio mancata.

Io sono convinta delle capacità di questo scrittore e il mio invito è riprendere in mano questo romanzo e lavorarci di più. Scavare, andare a fondo dei personaggi e delle loro storie, anche di quelli secondari come per esempio Anita, che sono convinta sia una ragazza che a sua volta ha molto da dire e molto da dare ai lettori.

Yugo non è un brutto romanzo, si legge velocemente e non annoia, però poteva essere di più, poteva dare di più ed è solo per questo che ci vado giù un po’ più dura nel giudizio perché sia l’autore che il libro hanno tutto il potenziale necessario per rendere questa storia una grande storia.

yugoyugoyugo

Link Amazon: Yugo

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Kafka sulla spiaggia – Haruki Murakami

Mucchio d’ossa – Stephen King

Cronache marziane – Ray Bradbury

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

AD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.