The Mandalorian: ritorna la serie creata da Jon Favreau, prodotta da Lucasfilm per Disney+, con personaggi amati dai fan come Ashoka, Boba Fett e Bo-Katan.

The mandalorian

Se vi siete persi la recensione della stagione precedente, la potete trovare qui.

Ricordo che The Mandalorian è una serie creata da Jon Favreau e prodotta da Lucasfilm, che si può vedere su Disney+. Salto a piè pari la trama e vi parlo direttamente delle mie impressioni.

La prima stagione di The Mandalorian mi era piaciuta, ma non mi aveva entusiasmato più di tanto. Nonostante questo ero curiosa di vedere la seconda stagione, convinta che alcuni personaggi ricomparissero (e così è stato), e convinta che si sarebbe scoperto qualcosa di più sui mandaloriani (e qui insomma, di sicuro non c’è stato l’approfondimento che mi aspettavo, ma di certo non posso dirmi delusa da questa seconda stagione, tutt’altro).

La seconda stagione ha fatto felici i fan di Star Wars con il ritorno di Boba Fett (interpretato da Temuera Morrison), con la presenza di Bo-Katan (interpretata da Katee Sackhoff), e soprattutto con l’apparizione di Ashoka Tano (interpretata da Rosario Dawson), che era stata affidata da Yoda ad Anakin Skywalker.

Mi soffermo un attimo su Ashoka. Il trucco effettuato su Rosario Dawson è stato straordinario, tanto che a volte mi sembrava di vedere l’Ashoka delle serie animate. L’attrice mi è piaciuta molto, ha fatto un’ottima performance, rendendo la sua interpretazione davvero convincente. Non nego che mi sarebbe piaciuto vederla di nuovo nel corso dell’ultima puntata, anche se capisco, considerando come sono andate le cose, perché non ci sia stata e quindi alla fine direi che è stato meglio così.

La sceneggiatura di The Mandalorian resta asciutta, ridotta all’essenziale, anche se indubbiamente Mando ha fatto dei passi da gigante in questa seconda stagione, non solo a livello di frasi pronunciate (rispetto alla prima stagione potremo quasi definirlo loquace!), ma proprio a livello di crescita personale. Crescita che è sicuramente dovuta anche a Baby Yoda (devo davvero chiamarlo Grogu d’ora in poi?) e al legame sempre più profondo che si è instaurato tra i due.

La seconda stagione di The Mandalorian è davvero un prodotto che sa di Star Wars. Sembra quasi una dichiarazione d’amore per i film di George Lucas, al contrario dell’ultima trilogia (perché per quanto ci possa piacere Kylo Ren o Rey, in pochi sono stati soddisfatti e felici con quei tre film). I luoghi, la fotografia, i mezzi di trasporto, i Jedi e i vari personaggi, le scene di azione, le musiche e anche i dialoghi sanno del vecchio Star Wars che era mancato ai fan e forse per la prima volta dopo tanto The Mandalorian ha riportato in vita le Guerre Stellari che tanto abbiamo amato e che tanto continuiamo ad amare. Se continua su questa strada, The Mandalorian non può che migliorare! This is the way.

the mandalorianthe mandalorianthe mandalorianthe mandalorian

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

The Crown – Quarta stagione

Schitt’s Creek

Raised by Wolves – Prima stagione

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare anche attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.