La casa degli spiriti – Isabel Allende: una saga dove la storia di una famiglia si intreccia con la Storia di una nazione, il Cile.

la casa degli spiriti

la casa degli spiritiTITOLO: La casa degli spiriti

AUTRICE: Isabel Allende

EDITORE: Feltrinelli

PREZZO: € 11.40 cartaceo; € 6.99 e-book

 

RECENSIONE:

La casa degli spiriti è una saga dove la storia di una famiglia si intreccia con la Storia di una nazione, il Cile.

Conosceremo la famiglia del Valle e la famiglia Trueba: Rosa del Valle, o Rosa la bella, è una ragazza dalla bellezza quasi sovrannaturale, una dea scesa in terra, con i capelli verdi, che ricordano l’acqua del mare. Clara del Valle, chiaroveggente, la sorella più piccola di Rosa, dopo diversi anni di mutismo volontario romperà il silenzio per annunciare alla famiglia che si sposerà. Esteban Trueba è forse la figura più enigmatica del libro, nonostante rappresenti anche il personaggio più normale.

Esteban Trueba appare all’inizio come un gran lavoratore, che fa di tutto per racimolare qualche soldo pur di sposarsi con la donna che ama. Poi però si trasforma in un lupo, anche un mostro se vogliamo, che dà la caccia alle donne, di qualsiasi età, nubili o sposate, e le prende contro la loro volontà, mettendo al mondo innumerevoli figli che non conosceranno mai il padre, figli ritenuti bastardi. Un uomo che penserà alla propria ricchezza, che sì, farà di tutto per rendere felici i membri della propria famiglia, finché questi non la penseranno in modo diverso dal suo. Un uomo che se ne frega del benessere dei propri dipendenti, considerati inferiori, delle capre ignoranti. Eppure è lo stesso uomo che manterrà la figlia, maltrattata per tanti anni, affinché possa costruirsi una nuova vita altrove, con l’uomo che ama; è lo stesso che farà qualsiasi cosa per riavere sana e salva la nipote Alba, che tanto amo, dopo che questa è stata catturata, seviziata, torturata, stuprata dalla polizia che vuole sapere dove si trova il suo compagno rivoluzionario.

Non amava sé stesso e forse per questo pensava di non meritare l’amore degli altri.

La casa degli spiriti di Isabel Allende è la storia di una famiglia, ed è la Storia del Cile. È la storia del Poeta, che ricorda Pablo Neruda, che poeta lo è stato davvero, così come diplomatico e politico cileno, ed è la storia del Presidente, che ricorda Salvador Allende, che Presidente lo è stato davvero, dal novembre del 1970 al settembre del 1973, fino al colpo di Stato in cui le forze armate cilene rovesciarono il governo presieduto da Allende, fino a quando una giunta militare guidata da Pinochet prese il potere.

La casa degli spiriti è un romanzo a chiave. Questo significa che descrive eventi realmente accaduti, ma li nasconde dietro una facciata di finzione. Rimangono veri però il contesto geografico, storico e politico in cui si sviluppano e si intrecciano gli eventi del romanzo.

La casa degli spiriti è anche un romanzo femminile, perché sì, Esteban Trueba è l’unico personaggio presente dall’inizio alla fine, ed è sicuramente fondamentale ai fini della storia, ma le donne di questa saga, Rosa, Clara, Blanca, Alba, le donne di questa famiglia con le loro eccentricità e le loro particolarità rimangono le vere protagoniste anche quando escono di scena perché in realtà è come se non uscissero mai, è come se aleggiassero continuamente tra le pagine, proprio come gli spiriti di Clara che aleggiano nella casa dove vive.

[…] non doveva avere paura dei morti, bensì dei vivi.

E sì, gli spiriti ci sono davvero, e Clara li vede, li sente, li percepisce, parla con loro. Perché come se non bastasse parlare di una famiglia e della Storia di un Paese, Isabel Allende in questo romanzo mescola realtà e fantasia, esoterismo e finzione, dando vita a un realismo magico e soprannaturale che al lettore sembra vero e concreto tanto quanto la realtà.

La casa degli spiriti di Isabel Allende ha indubbiamente un importante peso politico. È stato un libro che mi ha catturata, e il cui peso degli eventi e delle emozioni provocate da questi eventi si è percepito man mano che proseguivo con la lettura, arrivando al culmine delle disgrazie e del dolore con un peso sullo stomaco che mi ha reso difficile anche solo respirare.

la casa degli spiritila casa degli spiritila casa degli spiritila casa degli spiriti.5

Link Amazon: La casa degli spiriti

Link Ibs: La casa degli spiriti

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

1Q84 – Haruki Murakami

Sabbia nera e candide mani – Maria Eugenia Veneri

Insomnia – Stephen King

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

2 Replies to “La casa degli spiriti – Isabel Allende RECENSIONE LIBRO

  1. Ho amato moltissimo questo romanzo. Avevo visto il film, ben riuscito, e desiderai leggerne la storia. Non mi deluse, anzi. Da quel romanzo, che mi fece amare la Allende, proseguii percorrendo altre sue narrazioni, e lessi moltissimo di suo.
    Isabel Allende è una di quelle scrittrici irrinunciabili.

    1. Io non ho letto altro della Allende, questo è proprio il suo primo libro che leggo. Penso che prima o poi recupererò altri suoi libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.