Il grande mare dei Sargassi – Jean Rhys: considerato il prequel di Jane Eyre, parla del matrimonio di Rochester con la sua prima moglie, Antoinette Cosway.

il grande mare dei sargassi

il grande mare dei sargassiTITOLO: Il grande mare dei Sargassi

AUTRICE: Jean Rhys

EDITORE: Adelphi

PREZZO: € 13.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

Il grande mare dei Sargassi è un romanzo postcoloniale scritto da Jean Rhys, una scrittrice britannica di origini caraibiche. L’autrice infatti nacque in Dominica (un’ex colonia britannica nei Caraibi) da padre gallese e madre creola di origine scozzese.

Il grande mare dei Sargassi, libro che ha segnato – anche se tardivamente – il successo dell’autrice, viene considerato il prequel di Jane Eyre di Charlotte Brontë, oltre che una risposta femminista e anticoloniale. Il libro descrive il matrimonio del signor Rochester (anche se nel romanzo di Rhys non viene mai chiamato con questo nome) con la sua prima moglie, l’ereditiera creola Antoinette Cosway, da lui soprannominata Bertha. La storia ha inizio con la giovinezza di Antoinette trascorsa in Giamaica fino al suo infelice matrimonio, la dichiarazione di pazzia da parte del marito che, ignorando le volontà di lei, la porta in Inghilterra per rinchiuderla nel sottotetto.

Antoinette sicuramente rappresenta una donna soppressa da una società patriarcale, ma anche una donna costantemente in bilico tra il mondo europeo e quello delle Indie occidentali ritrovandosi così a non essere considerata né bianca né nera. Questo rappresenta bene il dramma identitario dei creoli, e il dramma vissuto dalla stessa autrice.

Il grande mare dei Sargassi, oltre ad affrontare la tematica della femminilità e il ruolo della donna, e dell’identità e dell’appartenenza, affronta il tema della colonizzazione, del razzismo e della deportazione.

Il romanzo è conosciuto anche per essere narrato dal punto di vista di Antoinette, ma in realtà questo è vero solo in parte. Direi anzi che per la stragrande maggioranza della storia sia proprio Rochester a prendere parola e la cosa mi ha lasciata piuttosto indisposta. Il suo punto di vista lo sapevamo già, se abbiamo letto Jane Eyre s’intende, quindi perché non dare totalmente parola ad Antoinette in questo libro? Per carità, credo che di per sé ci stia anche il pov di Rochester, ma non mi è piaciuto il fatto che la sua visione fosse così preponderante.

Un altro aspetto che non mi ha fatto apprezzare particolarmente Il grande mare dei Sargassi è legato allo stile dell’autrice che ho trovato frammentario rendendo davvero difficile la comprensione in alcuni momenti. Probabilmente se non avessi letto prima Jane Eyre della Brontë avrei capito poco o nulla di questo romanzo.

Riconosco però l’importanza che ricopre e che il mondo della letteratura e dei lettori gli attribuisce, in più c’è stato un dialogo che mi è piaciuto davvero tanto. Anche prendere atto dei due diversi punti di vista è stato interessante, nonostante a volte avevessi l’impressione che tra i due si ergesse un muro invalicabile quando c’era una porta spalancata proprio lì vicino. Come se ognuno volesse restare convinto delle proprie ragioni, senza ascoltare davvero l’altro, quando in realtà le cose potevano essere molto più semplici.

In generale direi che Il grande mare dei Sargassi di Jean Rhys non ha conquistato il mio cuore, ma è stata una lettura che sono contenta di aver fatto sia perché ho letto un altro punto di vista sulla faccenda Rochester/Bertha, sia per le tematiche che l’autrice affronta, portando nel suo romanzo un pezzo della sua storia con le emozioni che lei stessa ha provato, vivendole in prima persona.

il grande mare dei sargassiil grande mare dei sargassiil grande mare dei sargassi

Link Amazon: Il grande mare dei Sargassi

Link Ibs: Il grande mare dei Sargassi

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Il mare senza stelle – Erin Morgenstern

Dolores Claiborne – Stephen King

Romeo e Giulietta – William Shakespeare

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.