La fantastica signora Maisel – Terza stagione: una serie frizzante e divertente che si concentra sulla stad-up comedy al femminile.

La fantastica signora Maisel

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione della stagione precedente, la potete trovare qui.

Midge (Rachel Brosnahan) riceve all’improvviso una grossa opportunità: Shy Baldwin (Leroy McClain), famoso cantante (che non è realmente esistito, ma che riassume in sé diversi personaggi reali), la vuole in tour con lui. Questo chiaramente porta dei sconvolgimenti nella vita della signora Maisel, sia a livello professionale (sembra proprio che la sua carriera stia per decollare da un momento all’altro), sia a livello personale (deve organizzare la vita dei figli, chiedere aiuto all’ex marito Joel, ai suoceri, ai genitori di lei… insomma, è il caos).

In tutto ciò ovviamente evolve anche il rapporto che Midge ha instaurato con Susie (Alex Borstein), considerando poi che quest’ultima deve far da manager anche a un’altra comica, che non è proprio in ottimi rapporti con Miriam. La loro relazione, e perché no, la loro alchimia, sembra essere messa in crisi. Indubbiamente nel corso della stagione, soprattutto all’inizio, tra le due ci sono attriti e scontri, che devo dire la verità, hanno anche fatto un po’ male al cuore.

E fa male al cuore anche se consideriamo la storyline di Susie. Midge deve affrontare una nuova vita, deve riorganizzarsi, deve essere brava sul palco, ma Susie deve avere a che fare soprattutto con i soldi. Soldi che fino a quel momento non ha mai avuto. E la loro gestione, diciamo che può risultare difficoltosa (non voglio svelarvi troppo). Qui l’aspetto interessante è che per la prima volta possiamo osservare un altro aspetto della personalità di Susie: la fragilità. Susie è sempre stata quella tosta, quella che non ha paura delle minacce, o nel caso in cui abbia paura cerca di mascherarlo e cerca comunque di affrontare la situazione, senza scappare. È la tipica donna forte, che non ha bisogno di nessuno, non ha bisogno della pietà degli altri, né tantomeno dell’aiuto degli altri. Be’, in questa terza stagione le cose cambiano.

Forse i genitori di Midge in questa terza stagione hanno avuto meno spazio; sicuramente si nota la voglia di cambiare anche da parte loro, e soprattutto da parte della madre, Rose (Marin Hinkle), la voglia di emanciparsi, di riuscire ad arrangiarsi e di cavarsela con le proprie mani senza dipendere costantemente dal marito. E questo, siamo sinceri, non sarebbe probabilmente mai accaduto se Midge dopo la rottura con Joel non si fosse rimboccata le maniche.

Come dicevo poco più su, Midge parte con Shy Baldwin. La presenza di questo nuovo personaggio è fondamentale per la terza stagione visto che grazie a lui sono state inserite, in quasi ogni puntata, delle performance canore che hanno messo ancora più in risalto i costumi, la musica e gli spettacoli dell’epoca. Molto emozionante poi la sesta puntata, dove possiamo capire chi è davvero Shy (magari non è stata una sorpresa per molti di noi, ma la performance dei due attori coinvolti è stata davvero bella da vedere).

Non posso poi non parlare di Lenny Bruce, comico realmente esistito, interpretato da un Luke Kirby che mi ha fatto innamorare di lui in quanto attore e di lui in quanto personaggio fin dal primo istante. La quinta puntata di questa stagione è stata qualcosa di fenomenale, emozionante e struggente. Non mi sorprende se quest’uomo ha, finalmente, vinto un Primetime Emmy proprio per l’interpretazione che fa ne La fantastica signora Maisel.

Nonostante in questa terza stagione, soprattutto nelle prime puntate, abbia trovato dei momenti un po’ sottotono, La fantastica signora Maisel si conferma una serie tv davvero bella da vedere. E considerando poi il finale di stagione sono ancora più curiosa del solito rispetto alla prossima e nuova stagione.

la fantastica signora maisella fantastica signora maisella fantastica signora maisella fantastica signora maisel.5

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

La fantastica signora Maisel – Prima stagione

La fantastica signora Maisel – Seconda stagione

Westworld – Terza stagione

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare anche attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.