Elohim 2 In principio – Mauro Biglino, Riccardo Rontini: una diversa interpretazione della Bibbia che non prevede la presenza divina.

Elohim 2 In principio

elohim 2TITOLO: Elohim 2 In principio

AUTORE: Mauro Biglino, Riccardo Rontini

EDITORE: Uno Comics and Games

PREZZO: € 14.90 cartaceo

 

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione del volume precedente la potete trovare qui.

Questo secondo volume di Elohim mi è sembrato un libro di passaggio: vengono portati avanti gli eventi del primo e si intravedono i contrasti che domineranno i prossimi volumi, mentre in sottofondo gli elohim continuano a lavorare per rendere la Terra più vivibile.

Anche l’umanità continua ad essere oggetto di perfezionamento per creare esseri sempre più ubbidienti e resistenti che gli elohim utilizzano per svolgere i semplici lavori manuali.

Questa creatura che stiamo distribuendo su questa terra non dovrà avere paura del lavoro manuale… la sua quotidianità non sarà più governata dall’istinto, bensì dall’operare in modo schematico e senza indugi. Il loro sistema cerebrale è stato collaudato appositamente perché possa ricordare e permettere di gestire diverse situazioni nello stesso tempo.

L’elohim di nome Enki lavora a fondo per perfezionare gli ominidi e crea una nuova specie che chiama “adam”, sempre e solo nella forma maschile, fino a che i bisogni degli adam non richiedono di più.

Di nuovo i protagonisti non sono gli umani, ma gli elohim, che in questo libro vengono caratterizzati maggiormente. Oltre ad Enki, spicca la figura di Enlil, e altri elohim vengono chiamati per nome. Diventa più semplice relazionarsi con loro, riconoscerli, anche dal punto di vista estetico, ed eventualmente empatizzare con loro.

Nonostante la mia diplomazia sia conosciuta e stimata, mi rendo conto che questa volta dovrò metterla da parte. Non fraintendere, questa operazione non vuole essere una vendetta, bensì un semplice riassetto… il riassetto di una specie… una specie che deve vivere per conto suo come era mia intenzione in principio.

L’empatia è comunque difficile perché, nonostante abbiano emozioni, relazioni di parentela e pensieri molto simili a quelli umani, gli elohim manifestano molta freddezza nei confronti dell’umanità e della Terra e perciò è quasi impossibile ritrovarsi. Ma penso che questo distacco e difficoltà da parte del lettore sia un aspetto voluto della loro caratterizzazione, in quanto rappresentano le divinità di questa ambientazione, quindi non lo ritengo un difetto.

Esempi della loro differenza sono gli atti di violenza verso l’umanità, una violenza totalmente fredda e distaccata, che sorprende perché non tocca minimamente l’emotività dell’elohim che la compie; per lui è come aver gettato via un utensile rotto.

Allo stesso modo, la creazione della donna viene svolta in modo asettico, senza affetto né verso l’uomo né verso la nuova creatura. Ho comunque apprezzato molto quella parte del volume per la scientificità con cui è stata affrontata dai due autori, Biglino e Rontini, che hanno dato una spiegazione diversa da quella biblica, ma molto realistica.

Meno affidabili mi sono sembrati invece i parallelismi con l’arte antica. Nel primo volume erano interpretazioni molto evocative, questa volta molte mi sono sembrate delle forzature, come se avessero creato a tavolino un’interpretazione che collimasse con la loro teoria, quando in realtà quei disegni possono avere un significato molto più semplice. Ho il sospetto che anche nei prossimi volumi mi ritroverò davanti ad interpretazioni arbitrarie, ma penso vada considerata parte della finzione narrativa.

Nel complesso, forse proprio per la sua forma di volume di passaggio, Elohim 2 In principio mi ha fatto conoscere meglio i personaggi e soprattutto mi ha incuriosita su come andrà avanti la storia.

elohim 2elohim 2elohim 2

Link Amazon: Elohim 2 In principio

Link Ibs: Elohim 2 In principio

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Elohim 1 Il preludio – Mauro Biglino, Riccardo Rontini

Il brunconiglio e il cignobianco – Mattia Stephan Calabrese

Ship of Magic – Robin Hobb

A presto lettori,

Fabiana

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.