Una vita non basta – Claudio Gattini: dopo tanti anni Francesco rievoca gli eventi e i ricordi avvenuti tra i primi anni del ‘900 e il secondo dopoguerra.

Una vita non basta

una vita non bastaTITOLO: Una vita non basta

AUTORE: Claudio Gattini

EDITORE: Armando Curcio Editore

PREZZO: € 14.90 cartaceo

 

RECENSIONE:

Il narratore di questa storia è Francesco, che dopo tanti anni rievoca gli eventi e i ricordi a essi collegati avvenuti tra i primi anni del Novecento e il secondo dopoguerra.

Francesco Rescazzi, classe 1891, era seduto davanti a casa con lo schienale della sedia in bilico appoggiato al muro e assaporava il sole del primo mattino. Leggeva il proprio diario dalle pagine ingiallite, fatto di progetti, speranze, sogni del vivere il proprio tempo. Bastavano una data e uno sguardo alle prime annotazioni per rammentare più di quanto vi era scritto, come se rivivesse tutto ancora una volta. Le figure erano nitide come se il tempo non fosse trascorso.

Il lettore così, attraverso le pagine, non rivive solo la vita di Francesco, della sua famiglia e dei suoi amici più cari, ma rivive anche le vicende storiche che hanno segnato quegli anni e la vita di questi personaggi.

E quindi conosciamo Francesco, per l’appunto, dapprima giovane ragazzo, poi adulto, diventato capofamiglia, una persona buona, pronta ad aiutare chi ne ha bisogno, tanto più se si tratta di amici di vecchia data.

Conosceremo Giovanna, prima bambina, poi donna adulta, sorella di Francesco, che fa l’ostetrica a Ferrara, e che con coraggio nasconde i dissidenti del regime fascista.

Conosceremo Anna, altra sorella di Francesco, che invece sposa proprio un funzionario del Partito fascista.

Conosceremo Alfredo, ebreo che Francesco ha conosciuto durante la prima Guerra Mondiale, che rimarrà al suo fianco per tutti gli anni successivi, nonostante le leggi razziali provino a mettere fine a quell’amicizia.

Conosceremo Carlo, altro migliore amico di Francesco e di Alfredo, che si riunirà poi ai partigiani.

Ci saranno poi la moglie di Francesco, i loro figli, anch’essi prima bambini, poi adulti, insomma, in Una vita non basta di Claudio Gattini ci sono molte storie di tanti personaggi diversi che si intrecciano tra loro e con la storia dell’Italia.

L’autore scrive in modo semplice, lineare e senza giri di parole. È stato bello leggere storie di quotidianità di uomini e donne comuni che hanno cercato di ostacolare il regime e di combattere fino alla fine per difendere le idee di pace, comunità, integrazione e uguaglianza in cui credevano.

Ma da un certo punto di vista non è mai facile, né bello, leggere come alcuni uomini e donne, italiani, si sono comportati nei confronti di connazionali, di altri uomini, di altre donne, di bambini e anziani che non hanno mai fatto del male a nessuno.

Finché leggevo io stessa provavo vergogna per quello che alcuni di noi hanno fatto all’epoca. Fortunatamente però il bene esiste, la bontà d’animo esiste e ci saranno sempre delle persone che, anche nei periodi peggiori, si comporteranno in modo umano nei confronti di altre persone.

Il libro in alcuni passaggi mi è risultato frettoloso e un po’ confusionario, passando da una scena all’altra senza nemmeno uno stacco. Ci sono poi diversi refusi, ma l’autore mi ha comunicato che quella che ho io è la prima edizione, e che poi gli errori sono stati corretti. I personaggi sono abbastanza caratterizzati, è facile ricondurre a ognuno dei loro dei tratti di personalità, ma forse si potevano approfondire ancora di più per dare più profondità anche al libro.

In generale però Claudio Gattini riesce a trasmettere bene gli eventi accaduti in quegli anni, ma restando sempre nello specifico, riferendosi a un piccolo gruppo di persone. Come dicevo sopra, questo permette al lettore di osservare meglio la quotidianità di persone comuni che hanno vissuto in quegli anni.

Non male come romanzo d’esordio.

Vi informo inoltre che parte del ricavato delle vendite sarà devoluto in beneficenza alla Fondazione Giovanni Celeghin per la ricerca sui tumori cerebrali.

una vita non bastauna vita non bastauna vita non basta

Link Amazon: Una vita non basta

Link Ibs: Una vita non basta

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Elohim 1 Il preludio – M. Biglini, R. Rontini

David Copperfield – Charles Dickens

Il grande Gatsby – Francis Scott Fitzgerald

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Ad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.