Un banchetto per i corvi – George R.R. Martin: quarto libro della saga delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, conosciuta anche come Il Trono di Spade.

Un banchetto per i corvi

un banchetto per i corviTITOLO: Un banchetto per i corvi

AUTORE: George R.R. Martin

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 25.00 cartaceo; € 7.99 e-book

 

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione del libro precedente la potete trovare qui.

Un banchetto per i corvi è un libro che definirei diverso da quelli che lo hanno preceduto. George R.R. Martin infatti in questo volume si è concentrato su personaggi nuovi (o quasi del tutto tali) e su un unico luogo: Approdo del Re. Tyrion, Jon, Daenerys, Stannis, la Donna Rossa, Davos… vengono messi da parte.

Accantonare per quasi 800 pagine alcuni dei personaggi sicuramente più amati (o più odiati) dai fan della serie significa avere del coraggio (o essere tremendamente smidollati). Credo che Martin sia uno smidollato coraggioso.

La guerra dei Sette Regni sembra ormai volta al termine e i vincitori sono i Lannister. Ma le acque ancora si stanno muovendo, il mondo non è così tranquillo come sembra. Non mancano nuovi complotti e nuove alleanze pericolose.

Quindi, chi diavolo prende parola in Un banchetto per i corvi? Ora vi presento i nostri amici in ordine di apparizione, mettetevi comodi.

Il profeta, detto anche Capelli Bagnati o l’annegato, il cui nome è Aeron Greyjoy: è il fratello minore di Balon Greyjoy, profeta (per l’appunto) e sacerdote del Dio Abissale. Se dovessi descriverlo a parole mie direi che è un pazzo schizzato che annega tutti in nome della religione.

Il comandante delle guardie il cui nome è Areo Hotah: è il comandante delle guardie del principe Doran Martell (fratello maggiore di Oberyn, che abbiamo conosciuto, amato e salutato definitivamente nel libro precedente. Il mio lutto per te non finirà mai Oberyn). Con Areo Hotah George R.R. Martin ci introduce, nel secondo capitolo di questo libro, a Dorne, che si trova a sud-est dei Sette Regni, dove c’è un clima molto caldo, quasi torrido, non mancano infatti diverse aree desertiche. E finalmente iniziamo a conoscere a fondo la casata dei Martell, una delle grandi casate nobiliari delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco che a mio parere ha dei personaggi davvero interessanti.

Cersei Lannister, sorella gemella di Jaime e sorella di Tyrion, figlia di Tywin, madre di Jeoffrey, Myrcella e Tommen, vedova di Robert Baratheon. Una donna forte, che appena può si lamenta del fatto di non avere un cazzo tra le gambe (in questo caso non sono io la sboccata, sto citando Cersei). Cersei o si ama o si odia. È un personaggio femminile davvero ben costruito, determinata, che sa il fatto suo, pronta a tutto per i suoi figli e per il potere. Non se ne incontrano spesso di donne così nei libri, tantomeno nei libri scritti da uomini, quindi già solo per questo io darei una medaglia a Martin.

Brienne di Tarth: l’avevamo già conosciuta nel secondo libro, Uno scontro di re; nel libro precedente, Una tempesta di Spade, grazie al punto di vista di Jaime, siamo entrati in stretto contatto con lei e ora finalmente anche lei prende voce.

Samwell, per gli amici Sam: con lui non entro nei dettagli visto che ha cominciato ad avere capitoli suoi nel terzo libro.

Arya, di Casa Stark: un personaggio che ha voce fin dal primo libro quindi inutile perdersi in chiacchiere, vi posso però dire che in questo volume avrà un capitolo in cui si chiamerà la gatta dei canali.

Jaime Lannister, anche su di lui non mi dilungo visto che Martin gli ha dato dono di parola in Una tempesta di spade.

Sansa, di Casa Stark: altro personaggio su cui non occorre vi dica nulla considerando che anche lei, come la sorella Arya, prende parola fin dal primo libro, ma, sempre come la sorella, in questo quarto volume parlerà ad un certo punto sotto un altro nome: Alayne, per impersonare una ragazza diversa ovvero la figlia bastarda di Petyr Baelish, soprannominato Ditocorto.

La figlia della piovra ovvero Asha Greyjoy, primogenita e unica figlia femmina di Balon Greyjoy. Un altro personaggio femminile che non ha nulla da invidiare ai maschietti di questa saga (se non quello che hanno in mezzo alle gambe, quello fa sempre la differenza).

Il cavaliere disonorato o più semplicemente Arys Oakheart, cavaliere della Guardia reale che è stato inviato a Dorne col compito di proteggere la principessa Myrcella. Povero e ingenuo Arys, il gioco del trono non è adatto per i buoni e i puri di cuore. Deduco che tu ora lo abbia imparato.

Il comandante di ferro ovvero un altro Greyjoy (sì, in questo volume gli uomini di ferro sono ovunque). Lui è Victarion Greyjoy, lord comandante della Flotta di Ferro, altro fratello di Balon Greyjoy.

Arianne Martell, figlia maggiore di Doran Martell, e quindi erede di Lancia del Sole e del principato di Dorne.

Come potete intuire dai molti personaggi nuovi, che prendono parola in Un banchetto per i corvi, di carne al fuoco ce n’è davvero molta. Ma proprio tanta. Così tanta che non basterebbero Natale, Capodanno, Pasquetta e Ferragosto per finirla tutta. Nonostante questa sia per me una rilettura ancora mi stupisco del mondo creato da George R.R. Martin perché è davvero vasto, così vasto che per chi non ha mai letto nulla delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco le mie parole non rendono minimamente l’idea della sua immensità, credetemi.

Come ha fatto a creare tutto questo? Come farà a chiudere tutto e a mettere la parola fine? Come farà? Non lo so, non ne ho la minima idea e sinceramente non vorrei proprio trovarmi nei suoi panni perché è un compito arduo, una sfida che sembra impossibile e solo Martin ha le capacità per risultarne vincitore.

Nel frattempo io continuo la lettura con l’ultimo volume uscito, nella speranza che a breve esca il nuovo libro, ma sono convinta che farei ora a rileggere per la terza (e anche quarta) volta tutta la saga prima di avere il nuovo volume delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco tra le mani. Sigh.

un banchetto per i corviun banchetto per i corviun banchetto per i corviun banchetto per i corvi.5

Link Amazon: Un banchetto per i corvi

Link Ibs: Un banchetto per i corvi

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Un gioco di troni – George R.R. Martin

Uno scontro di re – George R.R. Martin

Una tempesta di spade – George R.R. Martin

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Prodotto offerto da Mondadori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.