El Camino Il film di Breaking Bad: un film rivolto a chi ha visto tutte e cinque le stagioni di Breaking Bad, una delle migliori serie tv di sempre.

El Camino Il film di Breaking Bad

RECENSIONE:

Inutile dire che El Camino inizia dal finale di Breaking Bad, come se non fossero passati ormai diversi anni dalla conclusione di una delle migliori serie tv di sempre.

Non è un film rivolto a coloro che non hanno mai visto Breaking Bad quindi se il film vi incuriosisce, lasciate perdere. Guardatevi la serie tv e poi guardatevi El Camino.

Jesse Pinkman sta fuggendo dai criminali che lo tenevano imprigionato e da cui è stato liberato grazie a Walter White.

La narrazione è data da flashback del passato alternati al presente. Una scelta sicuramente funzionale che ci permette di vedere cos’è successo a Jesse finché era imprigionato e com’è stato trattato dai suoi persecutori.

E nel presente, subito dopo aver raggiunto la libertà (non totale, considerando che la polizia lo sta cercando), Jesse sembra un soldato tornato dalla guerra che soffre del disturbo post-traumatico da stress. È tremendamente traumatizzato, sfinito nell’animo, ricco di cicatrici sul corpo e nello spirito, ma rimane lucido quasi sempre.

Ha un unico obiettivo: ritrovare la libertà perduta, iniziare una nuova vita ripartendo da zero.

Insomma El Camino è il film di Jesse Pinkman, più che di Breaking Bad. Jesse, intrepretato da Aaron Paul, che nella serie era in un modo o nell’altro sempre un po’ oscurato da Walter White, il personaggio, e da Bryan Cranston, il suo interprete. Ma si vedeva già che Aaron Paul era un bravo attore, soprattutto nelle ultime stagioni in cui Jesse ha dato mostra di essere un personaggio complesso, dalle diverse sfaccettature.

In El Camino Aaron Paul e Jesse Pinkman emergono in tutta la loro lucentezza, brillano di luce propria e fanno capire, se c’era ancora qualcuno che aveva dei dubbi, che Aaron Paul è bravo in quello che fa.

El Camino Il film di Breaking Bad è un viaggio, nel senso più metaforico del termine, ma anche letterale, ed è sicuramente una fuga, dal passato e dalla polizia. Serve a mettere la parola fine su quello che è stato Breaking Bad e sulla storia di Jesse, lasciata (forse) in sospeso alla fine della serie tv.

Sicuramente c’è un po’ di fan service, forse l’intero film lo è, ma nemmeno troppo. Poteva essere molto, molto peggio. E invece Vince Gilligan è stato bravo a rimanere fedele al suo stile, portando anche diverse sequenze che rimandano a Breaking Bad, insomma, nulla è lasciato al caso, come ai vecchi tempi.

Non è un film eccellente, non è un film da Oscar, ma per i fan della serie non può che essere un bel film, carino, che intrattiene e che conclude definitivamente le cinque stagioni di Breaking Bad.

el camino il film di breaking badel camino il film di breaking badel camino il film di breaking bad.5

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Joker

Lady Bird

Scappa Get Out

A presto cinefili,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi anche acquistare da questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.