L’altra parte della mente – Marco Mularoni: romanzo d’avventura a sfondo igienista naturale in cui il protagonista ha delle particolari capacità mentali.

L’altra parte della mente

l'altra parte della menteTITOLO: L’altra parte della mente

AUTORE: Marco Mularoni

EDITORE: Theta Edizioni

PREZZO: € 22.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

Il protagonista de L’altra parte della mente è Aaron Mancini, barman ma anche giornalista per una piccola testata di New York.

Fin dalle prime pagine del libro Aaron scoprirà di avere dei particolari poteri mentali e da quel momento comincia l’avventura: incontrerà persone che cambieranno la sua vita, vita che sarà costantemente in pericolo.

Come dice il sottotitolo del libro, L’altra parte della mente è un romanzo di avventura a sfondo igienista naturale. Aaron infatti, nel corso della storia, scoprirà un documento scritto da un ragazzino, che gli apre gli occhi sul pianeta in cui viviamo.

Credo che per apprezzare L’altra parte della mente di Marco Mularoni, se si è onnivori, bisogna mettere da parte le proprie idee e non partire in quinta come molti spesso fanno quando si relazionano con un vegetariano o un vegano.

Mi soffermo su questo aspetto perché è molto centrale nel libro e perché anch’io ho dovuto, a mio modo, stare attenta e leggere senza pregiudizi.

Io mangio carne, non ne mangio però molta perché non mi fa impazzire; trovo però fastidioso quando un vegetariano o un vegano cerca in tutti i modi di convincermi a non mangiarla più perché come io non do fastidio a te dicendoti di mangiare carne, tu non devi dare fastidio a me dicendomi di mangiare solo frutta e verdura e non mangiare i derivati dagli animali.

All’inizio del libro quindi, non appena mi sono resa conto di dove si stava andando a parare mi sono… irrigidita. Sì, direi che il termine più corretto è proprio questo.

Poi però mi sono ricreduta. Marco Mularoni (in linea di massima) con L’altra parte della mente non appare come una di quelle persone che ti additano come il male perché mangi carne, ma con dati alla mano ed esperimenti scientifici realmente compiuti, sostiene la sua tesi.

E quello che ho apprezzato è che il suo messaggio non è “non mangiare carne perché uccidi gli animali”, o almeno non è solo questo, ma è molto più elaborato e profondo: si produce più carne di quella che si consuma a discapito dell’ambiente. Questo mi ha portato a riflettere anche alla luce di quello che sta succedendo da settimane in Amazzonia, catastrofe (voluta) di cui nessuno parla.

Siamo arrivati al punto da distruggere quello che ci permette letteralmente di vivere solo per avere più carne. E lo ammetto, nella mia ignoranza non ci avevo mai pensato perché, da ingenua, non credevo possibile che l’uomo fosse capace di dare fuoco agli alberi solo per avere più spazio per altri allevamenti e avere così più carne.

Al di là di questa piccola riflessione, L’altra parte della mente è un romanzo piuttosto avvincente che si fa leggere volentieri. Devo dire che Aaron non sempre mi è piaciuto e l’ho trovato stonato come personaggio quando entrava in campo l’aspetto amoroso. Tranquilli, non entro nei dettagli per non farvi spoiler.

Alcune parti sarebbero a mio avviso da smaltire perché troppo approfondite e ripetute nei contenuti e farei ricontrollare da un correttore di bozze il romanzo per eliminare anche alcuni errori. Non ce ne sono tanti, ma ce ne sono e io sono sempre dell’idea che se un libro può essere migliorato allora si deve lavorare per farlo.

In linea generale comunque trovo che L’altra parte della mente di Marco Mularoni sia una valida lettura, con pregi e difetti, com’è normale che sia, ottimo sia per chi vuole leggere un romanzo d’avventura sia per chi vuole approfondire l’aspetto più legato alla salute dell’uomo… e del nostro pianeta.

l'altra parte della mentel'altra parte della mentel'altra parte della mentel'altra parte della mente

Link Amazon: L’altra parte della mente

Link IBS: L’altra parte della mente

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

L’amore addosso – Sara Rattaro

La lunga marcia – Stephen King

Assassin’s Apprentice – Robin Hobb

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Ad

One Reply to “L’altra parte della mente – Marco Mularoni RECENSIONE LIBRO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.