Assassin’s Apprentice – Robin Hobb: primo libro fantasy della trilogia dei Farseer (Lungavista) che trovate in italiano col titolo L’Apprendista Assassino.

Assassin’s Apprentice

assassin's apprenticeTITOLO: Assassin’s Apprentice

AUTORE: Robin Hobb

EDITORE: HarperVoyager

PREZZO: € 14.00 cartaceo; € 3.75 e-book

 

RECENSIONE:

Assassin’s Apprentice, tradotto in italiano col titolo L’Apprendista Assassino, è il primo libro fantasy della trilogia dei Farseer (Lungavista) di Robin Hobb.

In questo primo libro possiamo leggere la storia di Fitz, figlio bastardo del successore del re.

Fitz, all’età di sei anni, verrà accolto a palazzo, ma sempre e solo come figlio illegittimo di Chevalier, l’erede al trono.

Gli viene insegnato a combattere e a uccidere, a prendersi cura degli animali, a leggere e a scrivere, l’uso delle erbe e dei veleni.

È un ragazzo che ha sempre dovuto affrontare una vita non semplice, segnato soprattutto da un numero di persone che lo odiano e che lo vorrebbero morto, primo fra tutti Regal, uno dei suoi due zii. È un bravo ragazzo, nonostante abbia il compito di assassino di corte, considerate infatti che si pone mille mila domande prima di agire e di uccidere.

Nel frattempo il re deve affrontare una grave minaccia per i Sei Ducati: l’assalto e le razzie da parte dei Pirati delle Navi Rosse. I pirati non solo prendono tutto quello che c’è da prendere nei vari villaggi per poi distruggerli, ma prendono anche degli ostaggi. E la cosa pazzesca è che se si paga il riscatto queste persone verranno uccise, se non lo si paga verranno forgiate ovvero private della loro umanità.

Per quanto terribile possa essere, non è anche geniale? La cosa più naturale è liberare gli ostaggi se si paga il riscatto e invece no, a loro spetta la morte, che è di sicuro qualcosa di meglio rispetto alla forgiatura.

La parte magica è molto interessante, sia nei contenuti sia in come Robin Hobb ne parla; l’autrice infatti non fa descrizioni lunghe pagine su cosa sia la magia, ma fa vedere nel concreto cosa significa, nel contesto da lei creato, possedere la magia. A questo proposito a ogni inizio capitolo c’è una parte in corsivo che spiega cose ed eventi che poi si approfondiscono o vengono contestualizzati durante il capitolo stesso.

Si parla per esempio di Spirito e di Arte (queste le traduzioni in italiano): il primo permette alla persona che lo possiede di comunicare con gli animali, rendendolo però a sua volta una bestia se non si presta attenzione; l’Arte invece permette di collegarsi mentalmente con un’altra persona trasmettendo informazioni, impartendo ordini, influenzando le azioni di chi possiede una mente debole.

E anche qui, quanto sono interessanti questi due diversi tipi di magia?

Ci sono poi altri personaggi nel libro molto importanti, tra tutti il mio preferito è Burrich: si occupa principalmente dei cani e dei cavalli della corte; è un omaccione, burbero, duro ma buono; il suo rapporto con Fitz è altalenante sia perché non condivide l’uso dello Spirito sia perché Fitz è di fatto un assassino. Amore e odio forse, ma i due sono come padre e figlio e il loro rapporto è genuino e sincero, reale.

Assassin’s Apprentice di Robin Hobb mi è piaciuto molto e mi ha conquistata fin dalle prime pagine. Fitz è un assassino inusuale, con mille paranoie, tipiche di un ragazzo giovane, ma anche di un ragazzo alle prese con la vita e con la morte delle persone. Forse non è facile affezionarsi a lui, perché non è un tipo carismatico e affascinante, ma gli si vuole bene, si soffre e si empatizza con lui.

Anche lo stile di Robin Hobb mi piace molto, sembra un George R. R. Martin al femminile; tutto è sempre molto scorrevole, anche se i dialoghi lo sono, ovviamente, molto di più rispetto alle descrizioni. È uno stile ricercato, ma non di difficile comprensione.

Se avete un livello medio di inglese riuscirete a leggerlo senza difficoltà in lingua originale, altrimenti potete sempre optare per l’italiano visto che la Fanucci ha portato in Italia questa saga.

assassin's apprenticeassassin's apprenticeassassin's apprenticeassassin's apprentice.5

Link Amazon: Assassin’s Apprentice

Link IBS: L’Apprendista Assassino

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

La Ragazza della Palude – Delia Owens

Grado nell’ombra – Andrea Nagele

Sherlock Holmes Tutti i romanzi – Arthur Conan Doyle

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri, alimentando così il blog e il canale YouTube.
Se vuoi sostenermi puoi acquistare dai link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

2 Replies to “Assassin’s Apprentice – Robin Hobb RECENSIONE LIBRO

  1. ottima descrizione,penso che raccontato così a molti verrà voglia di leggere questo fantastico libro…io ho già letto il secondo L’ASSASSINO DI CORTE,anche meglio del primo perchè ormai si è “dentro” la storia che diventa sempre più appassionante…ora passo al terzo lunghissimo (più di 1000 pagine,mi sa che “zio” Martin ha un pò influenzato la Hobb nelle lunghe descrizioni!) libro IL VIAGGIO DELL’ASSASSINO,che dire? brava Robin Hobb !!!
    Ho scoperto che la Hobb ha scritto tantissimo ancora ,quindi ci aspettano tante altre avventure con i nostri amati personaggi,anche se alcuni li perderemo lungo la via…e altri compariranno!!! Ciao Erica e buone letture!! ma come fai a leggere così tanto!!!!

    1. Mah guarda forse è più giusto dire che Robin Hobb ha influenzato Martin: al di là del fatto che lui la stima molto e la reputa una delle migliori scrittrici di fantasy, il primo volume della Hobb è uscito nel ’95, il primo di Martin delle Cronache nel ’96. Il secondo della Hobb nel ’96 e il terzo (che è quello lungo) nel ’97 mentre con Martin siamo nel ’99 e nel 2000! Comunque sì, anche le altre cose che ha scritto in un modo o nell’altro sono collegate a questa trilogia infatti ho già deciso che recupererò tutto ahahahahahahaha. Buone letture anche a te! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.