L’ora più buia: film storico che si concentra sul momento politico più critico di Winston Churchill: stringere la pace con Hitler o continuare la guerra.

L’ora più buia

L’ora più buia (titolo originale Darkest Hour) è un film del 2017 diretto da Joe Wright, conosciuto soprattutto per i film Orgoglio e Pregiudizio (con Keira Knightley), Espiazione e Anna Karenina.

L’ora più buia è un film storico che si concentra sul momento politico più critico di Winston Churchill (interpretato da un Gary Oldman irriconoscibile; e sì, Gary Oldman è proprio lui, il nostro amatissimo Sirius Black nei film di Harry Potter).

Nel 1940 Churchill, eletto Primo ministro da pochi giorni dopo le dimissioni di Chamberlain, deve decidere se stringere la pace con Hitler e la Germania nazista o continuare la guerra.

Il film si concentra su Churchill sia in ambito politico (per forza di cose direi) sia in ambito più strettamente umano. Perché Churchill di umano ha molto, questo lo si percepisce bene. Certo, non è stato un uomo facile da amare per un carattere burbero dato anche dal fatto che diceva sempre quello che pensava, senza peli sulla lingua, scontrandosi di sicuro con la cultura inglese conosciuta per essere politically correct.

Questo lato umano emerge anche grazie a certe scene non così frequenti in un film. Come non pensare a quando sta espletando i suoi bisogni corporali? O a quando esce nudo dal bagno?

E poi, oltre a tutto questo, emerge un Churchill oratore, e se non sbaglio alcuni dei suoi discorsi fatti nel film sono riportati tali e quali dai discorsi tenuti dal vero Churchill.

Tutto questo è probabilmente quello che più ci fa apprezzare il film: il suo essere fedele ai fatti, alla storia e alla figura di Churchill, mettendone in luce i pregi, ma anche (e soprattutto) i difetti. Churchill è l’uomo che ha cambiato le sorti dell’Europa (cosa sarebbe successo se avesse cercato di stringere la pace con Hitler?), ma non appare come un eroe. Al tempo stesso la Germania non è il suo unico nemico perché anche nella politica interna inglese ci sono dei problemi. Churchill era un uomo praticamente solo, quasi nessuno lo voleva come Primo ministro britannico e la sua scelta di continuare la guerra è stata ostacolata non poco.

L’interpretazione di Gary Oldman è stata fenomenale, tanto che mi chiedo: ma dov’è stato questo attore finora? Possibile che non gli siano stati offerti altri ruoli da interpretare in film di un certo calibro? Possibile che sia conosciuto ai più solo come Sirius Black? (Sempre che “i più” sappiano il nome dell’attore che ha interpretato Sirius!). Fatto sta che Oldman con L’ora più buia ha vinto nel 2018 diversi premi come miglior attore tra cui l’Oscar, il Golden Globe, il British Academy Film Awards e lo Screen Actors Guild Award. Tutti più che meritati.

Anche il trucco del film non è da meno e infatti anche questa categoria ha ricevuto diversi premi tra cui l’Oscar e il British Academy Film Awards.

L’ora più buia è stato un film che ho apprezzato davvero tanto. Non sapevo molto sulla figura di Churchill a parte qualche nozione storica, e approfondirlo in questo modo non mi è affatto dispiaciuto perché mi ha permesso di avere una visione a tutto tondo di un uomo politico che è stato importante per le sorti dell’Europa, se non fondamentale. Non posso che consigliarvelo!

l'ora più buial'ora più buial'ora più buial'ora più buia.5

Link Amazon: L’ora più buia

Link Ibs: L’ora più buia

Ti piacciono i miei contenuti? Sostienimi con un caffè!

Potrebbe interessarti anche:

Vice L’uomo nell’ombra

Believer

La favorita

A presto cinefili,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad Amazon e IBS, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una piccola commissione che utilizzerò per comprare libri e alimentare così il blog e il canale YT.
Se vuoi sostenermi puoi anche acquistare da questo link generico di Amazon: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.