Il Cavaliere dei Sette Regni – George R.R. Martin: prequel delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, ambientato a Westeros novant’anni prima.

Il Cavaliere dei Sette Regni

il cavaliere dei sette regniTITOLO: Il Cavaliere dei Sette Regni

AUTORE: George R.R. Martin

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 12.50 cartaceo; € 6.99 e-book

 

RECENSIONE:

Le piogge primaverili avevano ammorbidito il terreno e Dunk non ebbe problemi a scavare la fossa. Scelse un punto sul versante occidentale della collina, per il vecchio che aveva sempre amato i tramonti. «Un altro giorno se n’è andato» diceva di solito con un sospiro «e chissà che cosa ci riserverà il domani, eh, Dunk?»

Il Cavaliere dei Sette Regni è considerato il prequel delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (saga conosciuta dai più come Il Trono di Spade). Infatti la storia, o meglio, le storie, sono ambientate a Westeros novant’anni prima degli avvenimenti narrati nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, quando la dinastia regnante era quella dei Targaryen.

Il libro è composto da tre racconti (Il cavaliere errante, La spada giurata, Il cavaliere misterioso) e in tutti i due protagonisti sono Dunk, chiamato poi Ser Duncan L’Alto, ed Egg, un ragazzino pelato, orfano e impertinente che farà da scudiero a Ser Duncan. (Vi avviso, non leggete la sinossi di questo libro perché c’è un enorme spoiler che vi toglierà il piacere della sorpresa durante la lettura).

Il Cavaliere dei Sette Regni è un libro che può essere letto anche senza conoscere le vicende delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (ma consiglio sinceramente di leggere prima i libri della serie perché permettono poi di fare alcuni collegamenti con quanto si legge in questo libro).

George R.R. Martin ancora una volta non delude. Ha creato tre racconti ben strutturati che permettono di farsi un’idea dei luoghi anche se non si sa nulla della saga principale. Mi sono piaciuti tutti e tre i racconti, forse leggermente di più il primo e l’ultimo, ma anche il secondo è stata una bella lettura, forse a differenza degli altri due fa solo un po’ più di fatica a ingranare.

Dunk ed Egg sono due personaggi ben costruiti, a cui è impossibile non affezionarsi. Dunk può sembrare tonto, lui stesso si definisce tale più e più volte, ma è un uomo d’onore, un vero cavaliere (errante), che farebbe e fa di tutto pur di salvare una donna in difficoltà, pur di difendere la parola data o dimostrare fedeltà verso chi ha fatto giuramento. Egg è un ragazzino dalla lingua lunga, che parla anche quando dovrebbe restare zitto, che rischia di ritrovarsi senza lingua o senza testa per la sua impertinenza; un ragazzino a cui daremmo volentieri qualche sberla sull’orecchio o sulla coppa del collo, ma a cui vogliamo comunque un gran bene.

E tra mille mila nomi di persone e personaggi, di casate e di vessilli, tra intrighi e cospirazioni George R.R. Martin ti fa entrare nuovamente nel suo mondo fantasy, un mondo cavalleresco, epico, medievale, dove l’onore e il rispetto, anche per il nemico, erano di fondamentale importanza, un mondo dove ancora una volta tifi per i buoni, che però non sempre possono vivere felici e contenti, perché questo è Martin, perché anche per questo lo amiamo.

il cavaliere dei sette regniil cavaliere dei sette regniil cavaliere dei sette regniil cavaliere dei sette regni

Link Amazon cartaceo: https://amzn.to/2XQVE0z

Link Amazon e-book: https://amzn.to/2ZAVs7c

Potrebbe interessarti anche:

Grado sotto la pioggia – Andrea Nagele

Miti del Nord – Neil Gaiman

Monstress vol. 3 Rifugio – Marjorie Liu, Sana Takeda

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.