Guida galattica per gli autostoppisti – Douglas Adams e Niente Panico – Neil Gaiman: edizione double face con la trilogia in cinque parti e una guida per i lettori della Guida.

Guida galattica per gli autostoppisti

guida galattica per gli autostoppistiTITOLO: Guida galattica per gli autostoppisti

Niente panico

AUTORE: Douglas Adams

                   Neil Gaiman

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 28.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

Parlare di Guida galattica per gli autostoppisti mi crea seri problemi. Già non mi sembra mai appropriato quando parlo di “recensioni” perché quello che scrivo non mi sembra mai una recensione, ma semplicemente l’insieme dei miei pensieri su quello che leggo, figuriamoci quando dovrei parlare di un libro come questo.

Bisognerebbe probabilmente procedere per gradi. Iniziamo quindi dalla trama. Semplice no? No, con Guida galattica per gli autostoppisti nemmeno la trama è semplice. Diciamo che tutto parte dalla Terra che sta per essere distrutta dai vogon. A questo punto iniziano le avventure di Arthur Dent e Ford Prefect (che non è affatto perfect…).

Guida galattica per gli autostoppisti è una trilogia composta in cinque parti. E se vi sembro pazza nel dire ciò, sappiate che non lo sono. Oddio, magari un po’ sì, ma in questo caso non c’entro, ha fatto tutto Douglas Adams.

Cos’è quindi Guida galattica per gli autostoppisti? Sicuramente un classico, un libro bizzarro, stravagante e delirante, un libro divertente, non sempre a mio avviso, ma spesso sì, soprattutto all’inizio.

Un libro nato in realtà come un programma radiofonico, e che di sicuro non doveva essere così lungo.

Un libro che dopo poche righe dall’inizio ti porta a dire ogni 42 secondi: “Ma che ca**o?”

Un libro che ti fa pensare: “Ma perché non ho mai scritto una cosa del genere? Bisogna essere geniali!”

O ancora: “Dov’è il mio asciugamano?”

Ah, stavamo dicendo, una trilogia in cinque parti. Ebbene sì, in realtà solo il primo volume si intitola Guida galattica per gli autostoppisti; poi abbiamo Ristorante al termine dell’universo; La vita, l’universo e tutto quanto; Addio, e grazie per tutto il pesce; Praticamente innocuo. A questo punto si potrebbe pensare che basta, non ci siano altri volumi. E invece no, possiamo dire che è una trilogia in cinque parti più uno visto che dopo Praticamente innocuo si trova Sicuro, sicurissimo, perfettamente sicuro.

Siete confusi?

Ecco, immaginate quanto potete essere confusi se leggete Guida galattica.

Di questi cinque volumi i primi due mi hanno fatta morire dal ridere, continuavo a scrollare la testa pensando che Douglas Adams fosse stato un genio fotonico e a leggere ad alta voce alcuni pezzi al mio compagno per farlo ridere assieme a me.

Diciamo che lui non ha il mio stesso umorismo demenziale.

Considerate che mi sono ritrovata a ridere come una pazza con le lacrime agli occhi nel momento in cui ho letto due semplici parole: dio fotone.

Se non ridete è perché in questo momento non è una frase contestualizzata.

Non sono pazza.

Credo.

Stavo dicendo. Primi due volumi top del top. Guida galattica per gli autostoppisti rischiava di diventare uno dei miei libri preferiti se andava avanti così. Ma non è andata avanti così.

Il terzo volume, La vita, l’universo e tutto quanto, mi ha annoiata terribilmente.

Col quarto la storia si è ripresa, e con l’ultimo il livello è stato quasi al pari dei primi due volumi (imbattibili però a mio avviso).

Potrei soffermarmi anche sui personaggi, ma non lo voglio fare perché non voglio tentare di spiegare nulla su questo libro. Credo che Guida galattica per gli autostoppisti vada scoperto un po’ alla volta per lasciare libero sfogo all’immaginazione, alle stranezze, alla bizzarria, alle stravaganze con cui verrete travolti grazie a un autore che è riuscito a dare nuova vita alla fantascienza.

Io ho letto questo libro nel nuovo formato della Mondadori nella collana Oscar Draghi che è in realtà un’edizione double face. Infatti, se il libro viene capovolto e girato, dall’altro lato troverete Niente Panico di Neil Gaiman, una guida terrestre per i lettori di Guida galattica per gli autostoppisti.

Gaiman è un grande fan di Douglas Adams ed è stato la persona che ha fatto con lui più interviste. All’interno di Niente Panico si scoprono la vita e le opere di Adams, con moltissimi stralci di interviste. È una sorta di saggio sulla Guida, molto interessante per i fan di Adams e per gli appassionati di quest’opera. Personalmente ho scoperto molte cose interessanti di cui ero all’oscuro, ma a volte l’ho trovato pesante da seguire, e infatti lo consiglio solo a chi vuole addentrarsi a fondo su questo autore e sulla sua opera più famosa.

L’edizione è molto curata; la copertina rigida ha colori spettacolari, le pagine esteriormente sono colorate di un blu avio/antracite. Ho notato diversi refusi, ma su un libro che conta più di mille pagine probabilmente è anche normale trovare alcuni errori. È un’edizione da avere se non avete mai letto Guida galattica per gli autostoppisti e volete farlo o anche se l’avete già letta e siete dei grandi fan perché insomma, è indubbiamente un’edizione da collezione!

«Ho fatto qualcosa di male oggi» domandò «o il mondo è sempre stato così e io ero troppo rinchiuso in me stesso per accorgermene?»

guida galattica per gli autostoppistiguida galattica per gli autostoppistiguida galattica per gli autostoppistiguida galattica per gli autostoppisti

Link Amazon: https://amzn.to/2XDOKvw

Potrebbe interessarvi anche:

Miti del Nord – Neil Gaiman

Grado sotto la pioggia – Andrea Nagele

Monstress vol. 3 Rifugio – Marjorie Liu, Sana Takeda

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Prodotto offerto da Mondadori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.