BlacKkKlansman RECENSIONE FILM: basato sulla storia vera di Ron Stallworth, primo poliziotto nero di Colorado Springs e il primo a infiltrarsi nel KKK.

BlacKkKlansman

BlacKkKlansman è basato sulla storia vera (già narrata in un libro dal titolo Black Klansman) di Ron Stallworth che non solo è stato il primo poliziotto nero di Colorado Springs, ma è anche stato il primo a infiltrarsi nel Ku Klux Klan.

Vi rendete conto? Un poliziotto nero infiltrato nel KKK! Pazzesco!

Sullo sfondo c’è l’America attuale, quella di Donald Trump, e complimenti a Spike Lee perché, per quanto mi riguarda, ha avuto coraggio, ma forse è proprio questo che manca a molti di noi: il coraggio di ribellarsi e di usare l’arte come forma di espressività più pura del nostro pensiero. Spike Lee è stato bravo anche a non essere di parte, mettendo in evidenza sia i problemi del KKK sia quelli dei Black Panthers.

I due personaggi principali, Ron, interpretato da John David Washington (sì, è proprio il figlio di Denzel), e Flip, interpretato da Adam Driver (sì, è proprio l’attore che fa Kylo Ren in Star Wars), si sono amalgamati alla perfezione per tutta la durata del film. Certo, è sicuramente merito delle battute che dovevano dire, ma indubbiamente entrambi sono dei bravi attori che hanno interpretato molto bene i due personaggi.

Non mancano battutine, ironia e sarcasmo, ma non manca nemmeno la violenza, lo sconforto (ormai ho perso fiducia nel genere umano) e l’indignazione. Forse mi ha sconvolto ancora di più vedere le ultime scene di BlacKkKlansman che riportavano fatti recenti accaduti in Virginia (e con recenti intendo nel 2017!) durante la marcia per i diritti civili.

Il girato di alcune scene mi ha ricordato lo stile di Tarantino e infatti non solo più volte mi ritrovavo col fiato sospeso e in apnea, ma mi aspettavo anche un massacro da un momento all’altro.

BlacKkKlansman ha vinto l’Oscar come miglior sceneggiatura non originale; non ho visto tutti gli altri film candidati agli Oscar di quest’anno, ma per ora sono d’accordo con questa scelta.

È stato un film che mi è piaciuto molto, che intrattiene e che allo stesso tempo fa riflettere. Alcune parti, soprattutto all’inizio, sono un po’ lente, ma sinceramente non mi sono mai annoiata, è sempre riuscito ad incuriosirmi e tenere alta la mia attenzione.

Se ancora non lo avete visto, recuperatelo!

blackkklansmanblackkklansmanblackkklansmanblackkklansman

Se ti piacciono i film potrebbe interessarti anche:

Jumanji Benvenuti nella giungla

La La Land

Deadpool 2

A presto cinefili,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.