Monstress vol. 2 Sangue – Marjorie Liu, Sana Takeda: una storia fantasy con influenze dello steampunk, dei fumetti giapponesi e americani.

Monstress

monstressTITOLO: Monstress vol. 2 Sangue

AUTORE: Marjorie Liu, Sana Takeda

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 19.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

Se vi siete persi la recensione del primo volume di Monstress potete trovarla qui.

All’inizio del secondo volume di Monstress, intitolato Sangue, si fa la conoscenza dei fratelli Imura, due vecchi amici di famiglia di Maika e di sua madre. I due le offrono la loro barca migliore affinché Maika, assieme al gatto Master Ren e Kippa, raggiunga l’Isola delle Ossa per cercare di trovare altre risposte, un altro pezzo della sua storia.

Nel primo volume veniva messa molta carne al fuoco e molte domande sono rimaste senza risposta anche in questo secondo volume. Forse l’aspetto più complicato dell’intera saga è che mancano informazioni sul world building, sulle razze, sulle loro origini e sui loro legami. Sicuramente però Monstress, grazie ai disegni di Sana Takeda e ai testi di Marjorie Liu, riesce comunque a mantenere viva l’attenzione del lettore e a incuriosirlo.

Da questo punto di vista vengono incontro alle necessità di comprensione del lettore le pagine di approfondimento poste alla fine dei capitoli e rappresentate dalle “lezioni” del professor Tam Tam, ex Primo Archivista del Tempio Is’hami, e dai suoi registri, che per esempio offrono uno sguardo più ampio sulla città di Thyria, sulla storia passata, sui dracul (creature rare), sugli anni successivi alla Grande Guerra e sulle difficoltà dei Regni Arcanici.

Dal punto di vista grafico il secondo volume di Monstress mantiene le caratteristiche del primo: ci sono i riferimenti al genere fantasy, con le influenze dello steampunk, del manga e del fumetto americano; uno stile che dà vita a tavole dai toni molto scuri e cupi.

Questo secondo libro mi ha incantata meno del primo, ma ciò non significa che non mi sia piaciuto. Mi aspettavo semplicemente qualche spiegazione in più, ma probabilmente con Monstress non ci sarà mai un volume incentrato troppo sulle spiegazioni. È come se le due autrici ogni volta ci dessero delle piccole briciole per farci capire la storia un po’ alla volta, senza svelare troppo in un colpo solo. Nel momento in cui si entra in quest’ottica forse si riesce ad apprezzare appieno la storia di Maika Halfwolf.

Resta di sicuro una saga consigliata!

monstressmonstressmonstressmonstress

Link Amazon: https://amzn.to/2JvB1oj

Se ti piacciono i fumetti forse potrebbe interessarti anche:

Monstress vol. 1 Risveglio – Marjorie Liu, Sana Takeda

La neve se ne frega – Luciano Ligabue, Matteo Casali, Giuseppe Camuncoli

Fahrenheit 451 Il graphic novel – Ray Bradbury, Tim Hamilton

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Prodotto offerto da Mondadori

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.