Ho sognato la cioccolata per anni – Trudi Birger: la storia di una “bambina prodigio” piena di coraggio nonostante l’inferno che stava vivendo.

Ho sognato la cioccolata per anni

ho sognato la cioccolata per anniTITOLO: Ho sognato la cioccolata per anni

AUTORE: Trudi Birger

EDITORE: Piemme

PREZZO: € 8.90 cartaceo

 

RECENSIONE:

Trudi ha sedici anni quando si ritrova a dover affrontare la più grande sfida della sua vita: dopo aver lasciato il ghetto di Kovno viene portata nel terribile campo di concentramento di Stutthof dove, insieme a sua mamma, inizierà la terribile lotta alla sopravvivenza.

Ho sognato la cioccolata per anni è un libro autobiografico di Trudi Birger, che ha condiviso la scrittura di questo romanzo con Jeffrey Green, suo coautore. La Birger ci spiega:

“[…] ho anche scritto questo libro, perché voglio che la gente ricordi tutte le crudeltà che i nazisti hanno commesso nei confronti degli ebrei.”

Ed è questo che leggiamo nel suo racconto: la crudeltà che ha vissuto sulla sua pelle.

Uno stile di scrittura scorrevole, incalzante ma molto semplice, senza parole troppo ricercate, rivolto a un pubblico molto vasto, non solo adulto, ci accompagna nel corso della vita di Trudi.

Attraverso dei flashback ci racconta della sua infanzia, quando viveva a Francoforte con la sua famiglia, andava a scuola e la nonna la portava ai tè danzanti. Questi sono i suoi unici ricordi di quell’infanzia a cui è stata strappata troppo presto, e che l’hanno aiutata a non arrendersi.

Dal momento in cui vengono portati nel ghetto di Kovno la sua vita cambia completamente, e peggiorerà ogni giorno di più. Sarà una lotta continua, contro il nemico e sé stessi, perché non arrendersi non è facile. Nelle parole troviamo il terrore, la paura, la stanchezza, la fame e il freddo:

“I tedeschi ci trattavano come parassiti prima di ucciderci e come spazzatura quando eravamo morti.”

Trudi ha sempre fatto il possibile per non separarsi da sua mamma, perchè ha trovato in lei la forza per andare avanti e non arrendersi: è per lei che svolgeva i lavori più pesanti e che teneva sempre il sorriso, per darle forza, e allo stesso tempo aiutare anche sé stessa.

Ho sognato la cioccolata per anni è la storia di una “bambina prodigio”, instancabile, inarrestabile, forte e sicura di sé, piena di coraggio nonostante l’inferno che stava vivendo.

Attraverso semplici parole ci vengono descritte le scene più atroci, e nonostante leggere questo romanzo mi abbia portato tanta sofferenza, non sono riuscita a staccarmi dalle pagine perché volevo sapere, volevo conoscere la storia di Trudi.

Ho apprezzato molto che il libro non si sia soffermato solo sulla parte dell’Olocausto, ma abbia dato spazio anche a quel che accade dopo. Nonostante le numerose letture che ho affrontato su questo tema, in nessun libro ho mai letto quello che hanno dovuto affrontare in seguito gli Ebrei: le malattie, come la tubercolosi, conseguenza delle condizioni precarie e della poca igiene in cui sono stati costretti a vivere; la dissenteria, conseguenza della carenza di cibo che hanno dovuto sopportare; il ricongiungimento con le famiglie, o quel che ne restava; trovare una casa e un lavoro; e soprattutto i sentimenti che, ovvia conseguenza di quel che avevano passato, provavano nei confronti dei tedeschi.

Trudi ha dedicato gran parte del resto della sua vita ad aiutare il prossimo, soprattutto bambini, di qualunque etnia e religione fossero, fino alla sua morte, nel 2002.

Ma ci ha lasciato una grande testimonianza, anche se, come ha scritto nel suo romanzo:

“Nessuno, eccetto un altro sopravvissuto all’Olocausto, può pienamente comprendere quello che ci è successo. Questi ricordi non sono come degli indumenti, qualcosa di cui ci si può spogliare e mettere nell’armadio. Sono incisi sulla nostra pelle! Non possiamo liberarcene.”

Per poter leggere questo romanzo dovete essere pronti a soffrire con Trudi, la sua famiglia e tutti gli ebrei.

la morte nascostala morte nascostala morte nascostala morte nascostala morte nascosta

Link Amazon: https://amzn.to/2SKAdA1

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Giorgia

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.