WRAP UP Letture del mese Gennaio 2019: ritorna l’appuntamento con la rubrica in cui potete leggere un riassunto di tutte le letture uscite questo mese.

WRAP UP Letture del mese Gennaio 2019

John – Alex Water: per gusti personali non rientra nelle mie corde e nemmeno i messaggi racchiusi mi hanno lasciato particolarmente ispirata ed emozionata. [recensione completa qui]

Musica – Yukio Mishima: non ho nulla da rimproverare a Mishima come narratore però spesso mi sono annoiata. [recensione completa qui]

Incantesimi. Nelle vie della memoria – Giuseppe Gallato: oltre ad essere molto bello dal punto di vista dei contenuti, è praticamente impeccabile anche da un punto di vista ortografico e di punteggiatura. [recensione completa qui]

L’allieva – Alessia Gazzola: un romanzo leggero e divertente, in grado di coinvolgere il lettore. [recensione completa qui]

Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop – Fannie Flagg: Fannie Flagg non solo è stata molto brava a creare personaggi veri e reali, ma anche nelle descrizioni è stata una maestra. [recensione completa qui]

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo – Roland Schimmelpfennig: mi ha permesso di immergermi completamente nelle vie innevate di Berlino; di carpire la solitudine di alcune persone e lo sforzo che compiono per sopravvivere, rinunciando a vivere. [recensione completa qui]

Siamo solo piatti spaiati – Alessandro Curti: una buona storia, una lettura piacevole e a tratti toccante (lo ammetto, più volte le mie lacrime hanno rischiato di straripare), utile agli adolescenti, ma anche agli adulti. [recensione completa qui]

Dodici – Zerocalcare: ho capito il messaggio di base, quello più importante: l’amore e l’odio per il proprio paese, che ti spinge a restare con la voglia di andartene, che ti spinge ad andartene con la voglia di tornare. [recensione completa qui]

The blinds – Adam Sternbergh: diversi colpi di scena che non mi aspettavo e che spesso mi hanno proprio sconvolto, e se un thriller ci riesce, tanto di cappello. [recensione completa qui]

La mutazione – James Dashner: una degna continuazione, un interessante approfondimento sul mondo della saga ed essenziale per capire perché Thomas e Teresa fossero tanto determinati. [recensione completa qui]

Leggende di Phaedra – Fabio Guerrini: fin dall’inizio ho pensato che forse avevo di fronte un libro, il primo libro di una saga, che si merita di essere conosciuto dagli amanti del genere. E poi, arrivata a fine lettura, il primo pensiero è stato: WOW! Voglio subito il secondo libro! [recensione completa qui]

Il fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello: Pirandello è riuscito a trasportarmi, a coinvolgermi nella storia di un uomo che voleva cambiare vita, ma in modo sbagliato, in un modo che non avrebbe portato a nulla, se non altra sofferenza e un ulteriore annullamento di sé stesso. Questo è ciò che mi ha spinto a continuare con la lettura e che mi spinge a consigliarvi questo libro. [recensione completa qui]

Solanin (vol. 1 e 2) – Inio Asano: un manga potente. Si rivolge soprattutto ai giovani, ma può parlare anche agli adulti, a tutti coloro che si ritrovano nelle sabbie mobili, che si sentono soffocare, che sono infelici, che vorrebbero cambiare vita, che hanno paura a farlo. [recensione completa qui]

 

Bene lettori siamo giunti al termine di questo wrap up.

Voi cosa avete letto? Vi sono piaciute le vostre letture? Fatemi sapere!

Vi lascio il link del wrap up di Dicembre qui

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.