WRAP UP Letture del mese Ottobre 2018: ritorna l’appuntamento con la rubrica in cui potete leggere un riassunto di tutte le letture uscite questo mese.

WRAP UP Letture del mese Ottobre 2018

Miss Marple e i tredici problemi – Agatha Christie: ho letto diversi libri di questa autrice e devo dire che, fino ad ora, questo è quello che mi ha colpita meno. [recensione completa qui]

L’incubo di Hill House – Shirley Jackson: un libro perfetto per la stagione autunnale, in particolare se amate fare letture creepy per Halloween. [recensione completa qui]

Educazione alla felicità – Maurizio Rossi: il libro ha bisogno di essere rivisto da un correttore di bozze/copyeditor per la parte più tecnica-oggettiva, e credo che l’autore debba migliorare nell’esposizione. [recensione completa qui]

Cercasi amore vista lago – Virginia Bramati: un romanzo leggero e a lieto fine che, sia per la storia sia per lo stile di scrittura dell’autrice, molto fluido e scorrevole, si legge davvero velocemente; adatto agli amanti del genere. [recensione completa qui]

La fuga – James Dashner: è molto coinvolgente e la trama è ricca di colpi di scena e poi smentite degli stessi a poche pagine di distanza. [recensione completa qui]

Il negozio di musica – Rachel Joyce: è come se tutto il racconto fosse stato sviluppato su un unico piano orizzontale, calma piatta dall’inizio alla fine. [recensione completa qui]

Forse la felicità – Egidio Mariella: una storia che ci insegna (o ci ricorda) che la vita è imprevedibile, che su di essa non abbiamo nessun tipo di controllo, ma forse, al di là di esperienze positive e negative, riusciremo comunque a trovare la nostra felicità. [recensione completa qui]

Saga 7 – Brian K. Vaughan, Fiona Staples: resta una serie molto valida, sia per la narrazione sia per le tavole che si adattano perfettamente nello stile con quello che leggiamo. [recensione completa qui]

Racconti di Pietroburgo – Nikolaj Vasil’evič Gogol’: un libro breve ma denso che non mi ha entusiasmata, pur riconoscendone il valore e pur essendo abituata agli autori russi ottocenteschi. [recensione completa qui]

La ragazza di Brooklyn – Guillaume Musso: se vi piacciono i thriller che vi lasciano con il fiato sospeso e arricchiti da un filo di romanticismo è il libro ideale per voi. [recensione completa qui]

La madre perfetta – Aimee Molloy: una lettura interessante, leggermente angosciante; non è il thriller migliore che abbia mai letto, ma non è nemmeno da buttare. Se vi piace il genere potreste farci un pensierino. [recensione completa qui]

Il morbo del terrore – Valerio Finizio: l’autore è riuscito ad incuriosire il lettore, lo sprona a saperne di più, e quando un libro di narrativa ha questo potere è sempre un buon pregio. [recensione completa qui]

Il cuoco – Harry Kressing: è riuscito a tenermi incollata alle pagine tanto da farmi divorare tre quarti di libro in un paio d’ore, ma per me in questo libro manca qualcosa. [recensione completa qui]

Piombo Parte I Samira – Hypatia Underwood: un libro che mi ha tenuta incollata alle pagine. [recensione completa qui]

Gratitudine – Oliver Sacks: pur conoscendo ancora così poco di lui e delle sue opere, gli sono grata: per le emozioni e le lacrime che è riuscito a scatenare in me finché leggevo questo libro, per le conoscenze e le esperienze che ha deciso di condividere con noi e per l’umanità che ha sempre dimostrato con i suoi pazienti. [recensione completa qui]

Figlie di una nuova era – Carmen Korn: nonostante questo libro faccia male, posso dirvi chiaramente che è un libro bellissimo, un libro che mi ha portato a finirlo in lacrime perché quando un libro non solo racconta una buona storia, ma lo fa anche egregiamente, non può che commuoverti. [recensione completa qui]

 

Bene lettori siamo giunti al termine di questo wrap up.

Voi cosa avete letto? Vi sono piaciute le vostre letture? Fatemi sapere!

Vi lascio il link del wrap up di Settembre qui.

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso i link sovrastanti o attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.