La madre perfetta – Aimee Molloy: un thriller che mette su carta la paura più grande che una madre possa provare: il rapimento del proprio bambino.

La madre perfetta

la madre perfettaTITOLO: La madre perfetta

AUTORE: Aimee Molloy

EDITORE: Giunti

PREZZO: € 19.00 cartaceo; € 9.99 e-book

 

RECENSIONE:

Winnie è l’unica mamma single del gruppo delle May Mothers: un gruppo di mamme accomunate dal fatto che tutte hanno partorito nel mese di maggio e che tutte, alle prese col primo bimbo, hanno bisogno di conforto e consigli da parte delle altre madri.

Quando Winnie per la prima volta si lascia andare accettando l’invito per una serata fuori tra amiche, senza neonati al seguito, succede il disastro: il suo bambino, Midas, sembra scomparso nel nulla.

Iniziano le indagini: la polizia sembra brancolare nel buio e combinare più danni che altro; le uniche che provano a capirci qualcosa sono alcune May Mothers: per loro la scomparsa di Midas diventa quasi un’ossessione.

Francie è la mamma più ansiosa, di sicuro quella più ossessionata da questa storia, che cercherà in ogni modo di trovare il colpevole, l’unica sempre convinta che Midas sia ancora vivo; Colette ha una vita da invidiare, una casa perfetta, un marito perfetto; Nell è una donna in carriera che a volte beve qualche bicchiere di troppo. Saranno queste le May Mother che non perderanno le speranze e che cominceranno ad indagare sulla scomparsa del piccolo Midas.

Sicuramente lo stile di Aimee Molloy, autrice di saggi e biografie alle prese col suo primo romanzo, è accattivante: La madre perfetta è stato un libro che mi ha tenuta incollata alle pagine per tutto il tempo e che si è fatto leggere molto velocemente.

Di per sé come thriller non mi ha fatto impazzire, è una lettura che si scorda facilmente, ma almeno la Molloy è riuscita a sorprendermi (fino a un certo punto) perché non avevo pensato che la colpevole fosse chi poi si è rivelata tale. Dico “fino a un certo punto” perché nel momento in cui tale persona fa la sua comparsa è evidente che sia lei la rapitrice. Però almeno non avevo immaginato la sua storia, il suo disturbo e cosa lo ha scatenato.

Non mi sarebbe dispiaciuto un approfondimento sulla figura di Winnie che resta sullo sfondo, troppo. Non riusciamo ad elaborare dei nostri pensieri nei suoi confronti, non sappiamo praticamente nulla di lei e della sua vita. Le protagoniste alla fine sono le altre May Mothers: Francie, Colette e Nell.

È stato poi interessante leggere le paure e le insicurezze più profonde di queste madri, legate all’accudimento dei propri figli, alle riflessioni sulla propria carriera, sul legame che si crea quando metti al mondo una nuova vita. Ed è sicuramente stato terribile provare a mettersi nei panni di Winnie, immaginare cosa si prova nel momento in cui scopri che tuo figlio è stato rapito e che probabilmente non lo rivedrai mai più.

La madre perfetta è stata tutto sommato una lettura interessante, leggermente angosciante; non è il thriller migliore che abbia mai letto, ma non è nemmeno da buttare. Se vi piace il genere potreste farci un pensierino.

la madre perfettala madre perfettala madre perfetta

Link Amazon cartaceo: https://amzn.to/2IULhm0

Link Amazon e-book: https://amzn.to/2J0qRbz

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Prodotto fornito da Giunti editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.