La fuga – James Dashner: il secondo volume della serie The Maze Runner si caratterizza per una forte degenerazione degli eventi.

La fuga

la fugaTITOLO: La fuga

AUTORE: James Dashner

EDITORE: Fanucci

PREZZO: € 14.90 cartaceo

 

RECENSIONE:

Già al termine di Il labirinto (potete leggere la recensione cliccando qui) sappiamo che per i radurai è iniziata la fase due. Dopo aver superato il nostro trauma alla notizia, ne La fuga vediamo la loro reazione e le loro progressive scoperte su come sia il mondo all’esterno, devastato da un’eruzione solare e da una malattia. La C.A.T.T.I.V.O. parla con loro tramite un impiegato, spiegando come e perché sono stati sottoposti a questo esperimento, e sostenendo che anche i ragazzi ne condivideranno le motivazioni non appena le sapranno.

I radurai non hanno altra scelta che fare come hanno ordinato loro ossia camminare in una zona sconosciuta fino a giungere ad un promesso porto sicuro che dovrebbe segnare la fine di ogni esperimento su di loro.

Come nel libro precedente, però, anche ne La fuga le risposte date ai misteri sono parziali e talvolta poco comprensibili per i ragazzi. Thomas comincia a ricordare qualche avvenimento della sua infanzia, vediamo la sua vita prima del labirinto, ma possiamo solo intuire qualcosa, mai capire davvero.

È più grande, deve avere quattordici anni qui. Lui e Teresa sono inginocchiati per terra, con l’orecchio contro la fessura di una porta, e ascoltano. Origliano. Dentro, un uomo e una donna stanno parlando, Thomas riesce a sentirli piuttosto bene.

«Hai ricevuto le aggiunte alla lista delle variabili?»

«Ieri sera» risponde la donna «Mi piace quello che ha inserito Trent alla fine delle prove del Labirinto. Brutale ma necessario. Ne dovrebbero risultare degli schemi interessanti.»

Anche qui le domande devono essere messe da parte per sopravvivere perché, anche se la missione è apparentemente semplice, diversi e pericolosi ostacoli mettono seriamente a rischio la loro vita. Infatti i dialoghi sono molto ridotti e per la maggior parte del libro domina l’azione, la corsa e le decisioni prese per affrontare i nuovi pericoli che si presentano.

Il clima di questo libro, rispetto al primo adatto a lettori giovani, si fa più serio. Troviamo esempi della degenerazione a cui può arrivare l’uomo e vediamo alcuni personaggi dover rispondere a dilemmi morali; inoltre molte delle cose descritte sono abbastanza disgustose, seppur non si entri mai nel morboso.

I luoghi in cui si muovono i personaggi e quello che vedono vengono descritti in modo molto chiaro.

I personaggi, invece, mi sembrano ancora poco più che abbozzati, viene lasciato ai radurai poco spazio e ne prende molto di più Thomas e la missione.

Molto in lontananza, dalla direzione della città, due persone stavano correndo verso di loro, i loro corpi erano come oscure figure spettrali nel miraggio del calore, con delle piccole piume di polvere che si sollevavano dai loro piedi.

La storia è particolarmente incentrata su Thomas, sui suoi ricordi, i suoi dolori per le perdite subite, la speranza e le nuove responsabilità. Il suo personaggio mi è sembrato molto più vicino al lettore e sono riuscita ad affezionarmi a lui e a Teresa; mentre gli altri mi sono ancora poco più che indifferenti. Vengono poi aggiunti anche altri personaggi, ma la maggior parte sono poco più che comparse.

Entra decisamente in scena la C.A.T.T.I.V.O. che nel primo libro era solo una presenza vaga e lontana. Ora parla con loro, li osserva e interviene quando lo ritiene opportuno, ma sempre in modo criptico, che fa sorgere diverse domande nel lettore e nei radurai.

Lo stile usato da James Dashner è molto coinvolgente e la trama è ricca di colpi di scena e poi smentite degli stessi a poche pagine di distanza. Tutto questo rende la lettura scorrevole e piacevole, anche se avrei gradito maggiore caratterizzazione dei personaggi. Quello che rimane è molta incertezza, come nel primo volume, ma stavolta si aggiunge anche la speranza che a tutto ci sia una spiegazione che però scopriremo solo nel terzo.

la fugala fugala fugala fugala fuga

Link Amazon: https://amzn.to/2Odbv9o

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Fabiana

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.