La straordinaria invenzione di Hugo Cabret – Brian Selznick: composto da una narrazione concisa e da immagini a carboncino che dicono più di mille parole.

La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

la straordinaria invenzione di Hugo CabretTITOLO: La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

AUTORE: Brian Selznick

EDITORE: Mondadori

PREZZO: € 20.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

La straordinaria invenzione di Hugo Cabret è stato pubblicato nel 2007 e da questa storia è stato tratto il film di Martin Scorsese, Hugo Cabret, uscito nel 2011.

Con La straordinaria invenzione di Hugo Cabret siamo in presenza di un vero e proprio romanzo grafico perché oltre ad avere tantissimi disegni (privi di balloon) c’è la parte scritta, di narrativa. Sicuramente una narrazione concisa, ristretta all’essenziale accompagnata però da bellissime descrizioni con lo stile a carboncino, talmente ben fatte che ogni disegno sembra una foto.

Le immagini occupano entrambe le pagine e non integrano il testo, non illustrano la parte scritta, ma fanno procedere il lettore nella narrazione. E sono state proprio le immagini ad essere le parti che più ho preferito del libro. Le immagini disegnate da questo artista, perché Brian Selznick non può essere definito in altro modo, dicono molto di più delle sue parole. Parlano. Sono fiumi in piena. Coinvolgono il lettore, lo portano dentro la storia e non lo fanno più uscire finché non si arriva all’ultima pagina, all’ultima immagine.

Selznick utilizza immagini e parole per parlare di un altro tipo di arte: il cinema. Si citano le invenzioni dei fratelli Lumière e le idee geniali di Georges Méliés (quasi il vero protagonista del libro). La straordinaria invenzione di Hugo Cabret sembra quasi un libro scritto e disegnato proprio in omaggio a Méliés e al cinema, tanto che leggendo il libro, effettivamente, sembra di essere al cinema a guardare un film muto.

Il libro è sicuramente un racconto di formazione: il protagonista, Hugo Cabret, è un ragazzino rimasto orfano che vive – o si nasconde, a seconda dei punti di vista – nelle segrete della stazione di Montparnasse. Oltre ai ricordi, quello che lo lega al padre morto è il suo taccuino ricco di istruzioni utili a rimettere in sesto un automa. La riparazione dell’automa, dei suoi meccanismi, è la chiave del libro che permette ad Hugo di risolvere le questioni in sospeso del suo passato e buttarsi a capofitto nella scoperta del futuro.

E forse il messaggio finale di questa storia, di questo percorso di crescita, è proprio questo: riparare la propria anima per continuare a far parte di quell’enorme e complicato meccanismo che è la vita.

Un libro indirizzato ai più giovani, ma sicuramente adatto anche agli adulti.

la straordinaria invenzione di hugo cabretla straordinaria invenzione di hugo cabretla straordinaria invenzione di hugo cabretla straordinaria invenzione di hugo cabret

Link Amazon: https://amzn.to/2OzNpBR

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.