Beautiful malice – Rebecca James: un thriller dallo stile semplice e coinvolgente, scritto senza esagerazioni; parla di omicidio, stupro e amicizie false.

Beautiful malice

beautiful maliceTITOLO: Beautiful malice

AUTORE: Rebecca James

EDITORE: Einaudi

PREZZO: € 17.50 cartaceo; € 2.99 e-book

 

RECENSIONE:

La narratrice di questa storia è Katherine, un’adolescente di diciassette anni distrutta dai sensi di colpa: lei è sopravvissuta mentre sua sorella, più piccola di qualche anno, è stata uccisa.

Nella nuova scuola Katherine cercherà di rimanere nell’ombra, di non farsi notare. Non vuole degli amici, non vuole continuare con la sua vita, non vuole essere felice, non vuole avere la possibilità di ottenere tutte queste cose mentre sua sorella non può avere più niente.

Tutto cambia quando Alice, la più affascinante ragazza della scuola, vuole a tutti i costi esserle amica.

«E per quanto abbia ancora paura di scoprirmi troppo, per quanto sia ancora consapevole che l’amicizia può essere pericolosa, non riesco a controllare l’eccitazione, a non aspettarmi grandi cose.»

Katherine riscopre il piacere dell’amicizia, delle uscite con gli amici, delle feste, delle pizze a cena e dei film assieme sul divano. Finché, un po’ alla volta, non si rende conto che Alice non è buona come sembra, in lei c’è una parte oscura che quando emerge la rende una cattiva persona, dice e fa cose che feriscono gli altri e ne prova piacere.

«Ho sempre pensato che, quando una persona sostiene di avere paura di impegnarsi, in realtà stia solo cercando di sganciarsi con una scusa comoda da un rapporto indesiderato.»

Era da anni che volevo leggere Beautiful malice e finalmente ne ho avuto l’occasione. Non avevo grandi aspettative perché è un libro che non ho visto molto spesso in giro, sui social, o nominato spesso dai lettori che conosco. Non pensavo nemmeno fosse un thriller, ormai non mi ricordavo nemmeno più di cosa parlasse. Sono felice di poter scrivere che è stato una piacevole scoperta.

Beautiful malice è un libro che si legge molto velocemente, tanto che l’ho terminato in due sere. Questo è stato possibile sia per lo stile usato da Rebecca James, molto semplice ma coinvolgente, sia per la storia da lei creata che è riuscita a tenermi incollata alle pagine.

Di sicuro l’ho letto in un momento in cui avevo particolarmente bisogno di qualcosa di leggero, qualcosa su cui non bisogna riflettere o scervellarsi e questo sicuramente va ad influire sul giudizio positivo.

I personaggi sono interessanti, soprattutto Alice e Katherine che hanno un passato particolare e pesante alle spalle. Per quanto riguarda Katherine e la sua storia, scopriamo un po’ alla volta cos’è realmente successo alla sorella e perché lei si senta così in colpa. Inizialmente pensavo non ci fosse un reale motivo per cui lei si sentisse in quel modo, e invece il motivo c’è e di punto in bianco ho capito perché Katherine stia così male (al di là del lutto, ovviamente), ho empatizzato con lei e ho pensato che se fosse successo a me quello che è successo a lei, be’, proverei le stesse cose, mi farei le stesse domande, mi odierei allo stesso modo.

«Senti, lascia perdere i tuoi per un attimo. Lascia perdere quello che potrebbe pensarne la gente. Non puoi decidere in base agli altri. È stupido.»

Di Alice invece non sappiamo bene e realmente cosa c’è dietro ai suoi atteggiamenti vendicativi e cattivi, lo scopriremo solo nelle ultime pagine e sono sincera, non so se sia perché non ho attivato il cervello durante la lettura, non so se sia perché Rebecca James è stata particolarmente brava, fatto sta che non avevo affatto intuito le motivazioni dietro ai comportamenti di Alice.

Anche gli altri personaggi mi sono piaciuti e a loro modo sono stati caratterizzati bene per essere dei personaggi secondari.

Ho anche apprezzato il fatto che l’autrice ad ogni capitolo variasse il tempo della narrazione: il giorno della morte della sorella di Katherine, l’amicizia con Alice e il presente. Un po’ alla volta tutti i fili hanno portato ad unico punto di congiunzione, tutto è stato chiaro e comprensibile.

Credo che per gli amanti dei thriller questo sia un buon libro, senza pretese, senza complicazioni o esagerazioni e forse proprio nella sua semplicità lo rende un libro con una buona storia.

beautiful malicebeautiful malicebeautiful malicebeautiful malice

Link Amazon: https://amzn.to/2MErIn5

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.