Orange is the new black – sesta stagione: trasmessa su Netflix e ispirata alle memorie di Piper Kerman, Orange is the new black: my year in a women’s prison

Orange is the new black

Se avete bisogno di rinfrescarvi le idee vi lascio la recensione della stagione precedente qui.

OITNB sicuramente non è più come le prime stagioni, non voglio assolutamente dire che ora sia una serie tv brutta, ma semplicemente diversa. La «guerra» tra gruppi etnici a cui eravamo abituati quando la serie era ambientata al Litchfield non è nulla in confronto alla guerra (vera e propria) in atto nel carcere di massima sicurezza dove si trovano ora.

Quello che più mi manca di questo nuovo Orange is the new black è l’ironia che rendeva la serie tv un dramedy, mentre ora è solo drama. E non c’è nulla di sbagliato in questo, è normale che dopo sei stagioni una serie tv si evolva, però mi manca quell’accostamento unico tra ironia e drama.

Orange is the new black ormai fa solo piangere, ma non perché faccia schifo, tutt’altro. La portata di quello che c’è in questa serie tv è enorme, è una serie tv profonda, che sbatte in faccia la realtà allo spettatore. Non si è mai cercato di addolcire la pillola, ma l’ironia permetteva di respirare, di sorridere o ridere nel bel mezzo di un pianto. Ora no, ora c’è solo commozione, malessere emotivo, riflessione e rabbia per quello che ci viene mostrato. L’abuso di potere, la violenza e i soprusi delle forze dell’ordine, come le vite dei neri abbiano importanza tanto quanto quelli dei bianchi sono solo alcune tematiche su cui ora si concentra ancora di più la serie tv.

Devo dire che le prime quattro puntate non mi hanno entusiasmato, facevo fatica ad ingranare e sinceramente non avevo mai particolarmente voglia di guardarla, ma un po’ alla volta le cose sono cambiate tanto che, se ne avessi avuto il tempo, superata la metà avrei voluto fare binge watching come ai vecchi tempi.

Per i fan: è stata confermata la settima stagione che forse però sarà l’ultima e, se così sarà, credo sia una scelta giusta perché si rischia di allungarsi troppo e per quanto sia una serie tv che si rinnova ad ogni stagione il rischio è quello di annoiare gli spettatori; sicuramente però sarà una serie tv che mi mancherà.

orange is the new blackorange is the new blackorange is the new blackorange is the new black

Leggi altre Recensioni Film e Serie TV

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.