Al di là delle cose scontate – Emanuele Mazzocco: il malessere dei giovani laureati di oggi quando vanno alla ricerca di un lavoro che non arriva.

Al di là delle cose scontate

al di là delle cose scontateTITOLO: Al di là delle cose scontate

AUTORE: Emanuele Mazzocco

EDITORE: Auto pubblicato

PREZZO: € 12.00 cartaceo; € 3.90 e-book

 

RECENSIONE:

Samuele è un neolaureato e in quanto tale sta passando un periodo di crisi. Il passaggio dalla vita di studente a quella di lavoratore non è facile, sia perché ci si deve abituare ad un mondo diverso, sia perché in Italia la situazione non è così semplice considerando la crisi, considerando che in pochissimi sono disposti ad assumere un neolaureato (anche se con il massimo dei voti) e considerando che qualora questo dovesse succedere le ore di lavoro non sono retribuite mai abbastanza.

Samuele ha anche la passione per la montagna, passione che condivide con il suo migliore amico Mario. In quei luoghi solitari e puliti riscopre la pace, si sente bene con sé stesso e positivo nei confronti del mondo.

«La mia testa rimugina, si tortura in mille pensieri, approfondisce, si incuriosisce, non si placa mai ma mi porta sempre al di là dell’immediato. Al di là delle cose scontate.»

Al di là delle cose scontate è un libro che parla di malessere. Quello che prova Samuele è un malessere tipico dei giovani d’oggi che si ritrovano di punto in bianco realizzati per aver raggiunto un traguardo importante come la laurea, che ha comportato anni di sudore e sacrifici, e allo stesso tempo spiazzati e persi perché non c’è la minima idea su cosa accadrà poi. Proprio per questo motivo questo libro mi è piaciuto fin dall’inizio, perché anch’io ci sono passata, anch’io sono stata male come Samuele. Anch’io mi sono ritrovata persa, senza un lavoro che rispecchiasse gli studi che avevo fatto, e più di una volta mi chiedevo se era giusto rinunciare a lavori al di sotto delle mie capacità visto che mi servivano i soldi per vivere. Aveva importanza la mia felicità?

Samuele ha fatto un viaggio di introspezione, ha provato a capire cosa voleva dalla vita e non senza problemi è riuscito a capirlo.

Al di là delle cose scontate è un libro che si adatta benissimo per essere letto dai giovani d’oggi, da quelli che si sentono costantemente in bilico tra lo scegliere qualcosa di obbligato, che non piace, rischiando di soffocare, pur di ottenere un minimo di paga, o provare ad andare contro tutti e tutto, rischiare, ma fare quello che più rispecchia il nostro essere, quello che fa stare bene, quello che ti permette di respirare e vivere una vita felice. Non sono scelte semplici, non c’è proprio nulla di semplice nella vita, ma anche Samuele ne ha dovute passare, non senza portare poi cicatrici permanenti.

«[…] Mi sento qualcosa di incollato addosso. Un fastidio che non mi lascia. Ho dentro un senso di oppressione. Non voglio affrontare il futuro, Mario, mi capisci? Provo angoscia perché questo mondo non fa per me. I suoi canoni, i suoi ritmi. Io amo la montagna, e la montagna ha il ritmo della pace. Penso al futuro e tremo. Che cazzo farò? Sono bravo in tutto e maestro in nulla. Sono la classica persona che non porta nulla realmente fino in fondo. Alla sera mi prende una tristezza profonda. Mi sembra quasi di essere consapevole che l’età della spensieratezza per noi sia giunta al capolinea. E mi sono rotto le palle della gente che non capisce. Io non voglio piegarmi, Mario. Non voglio.»

La storia è scorrevole e breve, quello di Emanuele Mazzocco è uno stile semplice, ma capace di arrivare dritto al cuore del lettore. Ci sono poche cose che non mi sono piaciute: la storia d’amore tra Samuele e Ana che mi è sembrata troppo frettolosa e impetuosa, in particolare lei ha manifestato fin da subito confidenze che personalmente non darei al primo che capita, per quanto possa sentire dentro di me che lui è quello giusto; e i dialoghi rivolti proprio a lei: ogni volta si ripeteva il suo nome, in ogni frase, cosa che nella vita vera non accade quando ci rivolgiamo a qualcuno e questo piccolo dettaglio mi ha dato spesso l’idea dell’artificiosità. Sono solo dei piccoli difetti che non vanno però ad inficiare la profondità di questa storia.

al di là delle cose scontateal di là delle cose scontateal di là delle cose scontateal di là delle cose scontate

Link Amazon: https://amzn.to/2N1iayy

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Recensione sponsorizzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.