Wonder Woman RECENSIONE FILM: meno cupo rispetto ai soliti film DC a cui siamo abituati tanto da sembrare più un film Marvel.

Wonder Woman

Diana è l’unica figlia della regina delle Amazzoni. Sogna di diventare una grande guerriera e si fa allenare dalla più forte delle Amazzoni: sua zia Antiope. Un giorno, quado Diana è ormai adulta, un aereo militare precipita nel mare che circonda l’isola paradisiaca offerta loro da Zeus e Diana riesce a salvare dall’annegamento il maggiore Steve Trevor che le spiegherà cosa sta succedendo nel mondo: è in corso la Prima Guerra Mondiale. Diana ovviamente deciderà, anche se la madre è contraria, di partire con Steve per sconfiggere Ares e porre fine alla guerra.

Wonder Woman fin da subito appare meno cupo rispetto ai soliti film DC a cui siamo abituati, tanto che sembra essere più un film Marvel, anche per la presenza di alcune gag che fanno sorridere lo spettatore (spesso battute a sfondo sessuale che ok, possono far sorridere in un primo momento, ma poi se si pensa che siamo in presenza di un’eroina femminile che cerca la sua indipendenza la cosa sembra stonare un po’).

Quello che più ho apprezzato come personaggio è stato Steve, credibile e ben caratterizzato, una spalla perfetta per Wonder Woman con la quale condivide gli stessi ideali, nonostante la differenza culturale notevole. Anche Diana (Wonder Woman) è risultata essere un personaggio ben riuscito: come in qualsiasi film «d’esordio» di un supereroe ci viene data la possibilità di conoscerla a fondo, con i suoi punti di forza ma anche le sue debolezze, le sue insicurezze e le mille domande che pone a sé e agli altri, anche dovute alla perenne curiosità che la contraddistingue.

I villain sono tre, ma nessuno di loro spicca per carisma, nessuno è ai livelli di Thanos per esempio, forse era meglio tenerne solo uno e caratterizzarlo al meglio?

Per quanto riguarda la parte scenografica devo ammettere che ho un debole per le scene d’azione fatte vedere al rallentatore, ma sembra che solo quello fosse il punto di forza del film perché ad un certo punto non si vedeva altro. A parte questo aspetto che comunque non mi è dispiaciuto, per il resto la scenografia non colpisce e non cattura lo spettatore.

Sicuramente Wonder Woman mi è piaciuto, ma non è un gran film, non ai livelli di altri film Marvel con protagonista un nuovo supereroe (per esempio, non è paragonabile a Black Panther). È un film godibile, che si guarda tranquillamente quando si cerca qualcosa di non troppo pesante, ma niente di che.

wonder womanwonder womanwonder woman

Leggi altre Recensioni Film e Serie TV

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.