Un sasso in una bolla – Nicole Londino: una storia leggera e pesante allo stesso tempo; un titolo che si adatta bene ai protagonisti e alla vicenda narrata.

Un sasso in una bolla

un sasso in una bollaTITOLO: Un sasso in una bolla

AUTORE: Nicole Londino

EDITORE: Leggereditore

PREZZO: € 16.00 cartaceo; € 4.99 e-book

 

RECENSIONE:

I protagonisti di questa storia sono Adele e Samu.

Adele, 19 anni, ha dovuto abbandonare l’idea di frequentare l’università perché improvvisamente si è dovuta occupare del padre, costantemente ubriaco e per forza di cose disoccupato; questo perché la madre ha deciso di andarsene per conto proprio lasciando indietro la figlia.

Samu, 20 anni, non parla. Ha le capacità per farlo, ha sempre parlato fino ad un anno e mezzo prima, quando un evento terribile gli ha cambiato la vita e lui, per farsi sentire, visto che le urla non sono mai servite, ha deciso di non rivolgere più la parola a nessuno.

Poi in realtà c’è un altro personaggio importante: Angi, migliore amico di Adele, ma anche di Samu. Angi è allegro e solare, ha la passione per la fotografia e sarà proprio per un suo progetto fotografico che farà incontrare e conoscere Adi e Samu.

Quella di Nicole Londino è una storia leggera e pesante allo stesso tempo, il titolo del libro si adatta bene non solo ai due protagonisti (Adele si paragona ad una bolla, mentre Samu ad un sasso), ma anche ai contenuti del racconto.

«Mi sono sempre visto come una specie di sasso» le confido. «Fin da bambino. Ho sempre fatto del mio meglio per restare dove mi sentivo al sicuro. Quando poi la mia zona sicura è diventata un inferno, ho reso l’inferno un posto sicuro per me. Non volevo muovermi, quindi sono rimasto lì, fermo, senza vedere che la mia vita stava diventando una fossa. Come un sasso conficcato nella terra. Più me ne stavo lì, più diventava impossibile uscirne.» […]

«Hai ragione. Il sasso ti si addice. […] Io invece mi sono sempre vista come una bolla. […] Fragile, solo fragile. Però con la capacità di volare dove diavolo mi va.»

Sebbene di base ci sia infatti una storia d’amore tra i due protagonisti che può rendere il libro più leggero, quello che rende pesante il tutto è il loro presente e il loro passato. Adele si è ritrovata improvvisamente adulta, con delle responsabilità non da poco: con un padre a cui badare (quando dovrebbe essere il contrario) e con le bollette a cui pensare, con un frigo sempre vuoto perché i soldi non bastano mai. Samu ha dovuto affrontare persone adulte che se ne sono sempre infischiate, che sono state egoiste, che si sono rifiutate di vedere quello che stava succedendo, e per questo motivo ha voluto affrontare da solo sensi di colpa potenzialmente distruttivi.

Un sasso in una bolla è stata una bella lettura; un romance sicuramente diverso dal solito (devo comunque ammettere che non ne leggo molti quindi questa affermazione è dovuta anche alla mia limitata conoscenza di libri di questo genere) non incentrato esclusivamente sulla storia d’amore tra i due giovani, ma anche sui loro vissuti e le loro difficoltà.

Ho veramente apprezzato il fatto che la storia non fosse banale e non presentasse cliché così come ho apprezzato lo stile dell’autrice: semplice, diretto, lineare (e voglio sottolineare anche la quasi totale assenza di refusi che in un libro solitamente non mancano mai). Nonostante questi pregi però c’è stato qualcosa che non mi ha convinto, o meglio, semplicemente con questa storia non è scattata la scintilla. Mi sono leggermente commossa quindi il libro ha anche il pregio di avermi fatto provare delle emozioni però non mi ha fatto innamorare della storia e sebbene facessi il tifo per Adele e Samu non mi sono particolarmente affezionata a nessuno dei due.

Probabilmente è un problema mio perché ripeto, il libro è scritto bene e la storia è carina e toccante, ma non è stato un libro che ha distrutto le mie difese, non è arrivato dritto al cuore, l’ha mancato, di poco, ma l’ha mancato. In ogni caso Un sasso in una bolla, se vi piacciono i romance, è assolutamente un libro che può fare al caso vostro e che vi consiglio.

un sasso in una bollaun sasso in una bollaun sasso in una bolla

Link Amazon: https://amzn.to/2OB8pZ4

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Recensione sponsorizzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.