Luther – Seconda stagione RECENSIONE IN PILLOLE: un poliziotto brillante (quasi quanto Sherlock) in grado di capire le menti dei più efferati criminali.

Luther

In questa seconda stagione (se volete leggere la recensione della prima vi basta cliccare qui) Luther, dopo essere stato scagionato, viene trasferito a capo di una nuova sezione (Serious and Serial Division) dedicata ai crimini seriali.

Le quattro puntate sono ben collegate l’una all’altra, sono oscure e al tempo stesso affascinanti. I criminali sembrano quasi eccessivi, a tratti usciti da un fumetto, ma assolutamente realistici soprattutto nella violenza perpetrata ai danni di vittime innocenti e alcune di queste scene possono creare disturbo negli spettatori più sensibili. La psicologia dei due cattivi di questa stagione si è dimostrata più complicata rispetto alla stagione precedente, aspetto che ho apprezzato particolarmente, soprattutto nell’antagonista/i delle due ultime puntate, le cui azioni erano totalmente imprevedibili e lasciate al caso.

Luther è cambiato. Per certi versi sembra avere lati ancora più oscuri, ma al tempo stesso non ha gli scoppi d’ira e di aggressività che lo caratterizzavano nella prima stagione. Questo mi ha sorpreso, ma resta un cambiamento che ho apprezzato perché dimostra il percorso di crescita che Luther sta intraprendendo. Ancora una volta grandi applausi alla bravura di Idris Elba.

I primi piani decentralizzati che tanto avevo amato nella prima stagione sono praticamente scomparsi e trovo che sia un vero peccato. Lo trovavo un aspetto caratteristico della serie oltre che qualcosa di semplicemente bello da vedere.

Resta l’ambientazione cupa e tetra di Londra, addirittura quasi squallida, resa molto bene anche in questa seconda stagione.

Luther continua ad essere una serie tv super consigliata.

lutherlutherlutherluther

Leggi altre Recensioni Film e Serie TV

A presto serie tv addicted,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Rispondi