Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) – Virginia Bramati: quando finalmente la vita ti sorprende in positivo.

Tutta colpa della mia impazienza

tutta colpa della mia impazienzaTITOLO: Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)

AUTORE: Virginia Bramati

EDITORE: Giunti

PREZZO: € 14.90 cartaceo

 

RECENSIONE:
Agnese è una giovane ragazza che, dopo l’improvvisa e dolorosa morte della mamma, per volere del padre, si ritrova catapultata dal grande caos di Milano, con le strade piene di gente e rumori, in una casa di campagna, lontana dalla città, in un piccolo paesino vicino a Verate, dai ritmi lenti e noiosi, dove tutti si conoscono. Ma è proprio in questo paesino, durante l’estate della sua maturità, che la vita di Agnese cambierà radicalmente: Agnese riuscirà finalmente ad andare avanti e riscoprire la voglia di vivere.

Devo essere sincera: non ho mai avuto tanta difficoltà a parlare di un libro. Di solito un libro mi trasmette sempre delle emozioni e delle sensazioni, positive o negative, sulle quali io mi fermo a riflettere e dalle quali traggo le mie conclusioni. Questo romanzo invece, mi ha lasciata completamente indifferente. Non so se è dovuto al libro in sé o se magari non era il momento giusto per leggerlo.

Agnese è una ragazza molto determinata e testarda, piena di carisma e voglia di libertà. Lotta per le sue idee e per i suoi ideali e l’impazienza e la curiosità che da sempre la contraddistinguono la portano spesso a cacciarsi nei guai. La vita in campagna la farà crescere e ritrovare la serenità che ha perso, le sarà di grande aiuto per ritrovare la pace con sé stessa, per superare la mancanza della mamma e le stravolgerà completamente la vita. È proprio qui infatti, che scoprirà il valore della vera amicizia, che conoscerà il vero amore, quello che arriva all’improvviso e ti sconvolge, che si appassionerà ai fiori, alla cura di essi e alla lettura.

Inizialmente il romanzo è molto lento, proprio come i ritmi di campagna, ma pian piano prende vita, molto lentamente. A creare un po’ di curiosità nel lettore ci sarà un piccolo caso che la protagonista vuole risolvere e che la metterà inevitabilmente nei guai.

Lo stile di Virginia Bramati è molto semplice e scorrevole, descrittivo quanto basta, non cade mai in descrizioni prolisse che, a lungo andare, risultano noiose e rallentano la lettura; non mancano allegria e ironia.

Nonostante questo però il libro non mi ha appassionata e coinvolta come accade spesso, soprattutto se ci sono storie d’amore all’interno. Dirvi che è un libro che non vale la pena di leggere sarebbe una bugia perché ho trovato la storia molto originale, diversa dal solito; tuttavia trovo che a questa storia manchi qualcosa, avrei preferito un pizzico di brio in più. In conclusione, se volete leggere qualcosa di diverso e di leggero Tutta colpa della mia impazienza potrebbe fare al caso vostro, ma non partite con aspettative alte perché la delusione potrebbe essere dietro l’angolo.

Tredici 2Tredici 2Tredici 2

Link Amazon: https://amzn.to/2JlWETF

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Giorgia

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Rispondi