L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome – Alice Basso: una scrittrice particolare, libri da scrivere, un po’ d’amore e un caso da risolvere.

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome

l'imprevedibile piano della scrittrice senza nomeTITOLO: L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome

AUTORE: Alice Basso

EDITORE: Garzanti

PREZZO: € 14.90 cartaceo; € 8.99 e-book

 

RECENSIONE:

Vani è una ragazza di trentaquattro anni.

Con il suo ciuffo nero e i suoi vestiti rigorosamente scuri, dimostra la sua antipatia per le altre persone e per il mondo intero. Ha una grande dote però, riesce a leggere le persone e immedesimarsi completamente in esse solo guardandole o dando importanza a piccoli dettagli. Grazie a questa sua dote ha intrapreso quello che è diventato il suo lavoro: la ghostwriter. L’importante casa editrice per cui lavora le assegna la storia e il materiale e lei scrive il romanzo, immedesimandosi nell’autore che poi firmerà l’opera.

In genere non incontra mai gli scrittori per cui lavora. Eccezione fatta per Riccardo, autore che sta passando un periodo di crisi e non riesce a mettere in ordine le idee. Tra i due si sviluppa fin da subito una grande intesa, ma si perdono di vista. Solo quando la vita li farà incontrare di nuovo, Vani scoprirà che in amore non è tutto come sembra.

Il suo nuovo incontro con Riccardo arriva in un momento in cui Vani si trova a dover affrontare una nuova situazione. L’autrice per la quale sta scrivendo il suo ultimo libro è misteriosamente scomparsa. La polizia ha riconosciuto il suo talento e il suo intuito infallibile e vuole il suo aiuto per risolvere il caso.

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome è il romanzo d’esordio di Alice Bassi, pubblicato dalla casa editrice Garzanti.

Ho preso questo romanzo completamente a scatola chiusa, incuriosita dal titolo e dalla frase in copertina: Scrivere è il suo mestiere. I libri la sua passione. Ma quello che non sa è che possono salvare la vita.

I libri sono anche una mia grande passione e non vedevo l’ora di immergermi in questa lettura.

Vani è una protagonista fuori dagli schemi, molto tosta, testarda, con grinta e carattere. Dotata di un particolare senso dell’umorismo, che emerge soprattutto quando si trova in difficoltà, non le piacciono le persone e non si fida di loro:

“[…] Peggiorerà e finirai per non fidarti proprio per niente e proprio di nessuno, se qualcuno non si prenderà la briga di dimostrarti, possibilmente al più presto, tipo adesso, adesso che ancora puoi impararlo, adesso che sei ancora abbastanza giovane e malleabile da imprimertelo nelle ossa, che a volte ci si può anche fidare. Che fidarsi va bene. Che non deve necessariamente andare poi tutto a puttane.”

Ma proprio con le persone, Vani ha una grande empatia che le permette di capirle ed entrare in sintonia con loro al primo sguardo, al punto da riuscire a scrivere un romanzo esattamente come l’avrebbe scritto l’autore, con le stesse parole.

Proprio grazie al lavoro di Vani possiamo scoprire e conoscere il mondo dell’editoria. Tutti gli aspetti positivi e negativi, tutte le logiche utilizzate, tutti i passaggi, tutto quello che c’è dietro ogni libro pubblicato. È una parte del romanzo che ho apprezzato molto e che penso che possa essere interessante per tutti gli appassionati di libri. Io sono sempre stata incuriosita dal mondo dell’editoria e da queste pagine ho potuto trarne un’infarinatura generale.

Alice Basso utilizza uno stile molto semplice ma versatile allo stesso tempo. Vani è una protagonista molto intelligente e l’autrice è stata brava a farle utilizzare il giusto linguaggio, più corretto, più ricercato e più arcaico rispetto agli altri personaggi. A dimostrazione della bravura dell’autrice c’è proprio l’utilizzo del giusto stile per ogni personaggio, dal gergo giovanile per i quindicenni, all’italiano degli scrittori e le frasi tecniche per i medici, per esempio.

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome è un romanzo che ho apprezzato tantissimo, che mi è piaciuto ma che, nonostante tutto, non è riuscito a coinvolgermi completamente. Vi consiglio comunque di leggere questo libro, sia perché la storia è particolare, diversa dal solito e non scontata, sia per immergervi nel mondo dei libri e, se siete appassionati, conoscere il mondo dell’editoria.

la paziente perfettala paziente perfettala paziente perfetta

Link Amazon: https://amzn.to/2HcD9zA

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Giorgia

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.