Frontiera – Isa Thid: un mondo nuovo, fatto di innesti cerebrali e connessioni perenni in cui omosessuali, immigrati e mezzosangue cercano di scappare.

Frontiera

frontieraTITOLO: Frontiera

AUTORE: Isa Thid

EDITORE: Catnip

PREZZO: € 2.99 e-book

 

RECENSIONE:

Quando fugge dal centro di detenzione con alcuni compagni, esiste solo un obiettivo nella mente di Azura: recuperare Massimino, suo fratello, e portarlo in salvo oltre la frontiera con la Francia per raggiungere la Svezia. Lì, si dice, offrono asilo politico ai moderni clandestini: omosessuali, immigrati, mezzosangue.

Comincia così la storia di Azura, giovane italo-siriana intrappolata in un mondo che non la accetta, combattente impreparata ma caparbia, che ha nel cuore una chiara lista di priorità assolute. Insieme a lei Maslov, rivoluzionario russo e omosessuale dalle tendenze terroristiche, e Dalmasso, ricco pacifista a capo di un collettivo antagonista con sede a Torino.

Attorno a loro il nuovo mondo, fatto di innesti cerebrali e connessioni perenni, corruzione e oppressione, centri di identificazione, violazione della privacy, razzismo e omofobia.

Frontiera di Isa Thid è stato un libro molto interessante da leggere e allo stesso tempo spaventoso perché le somiglianze con il nostro mondo odierno sono tantissime, purtroppo.

Quello in cui vive Azura è un mondo in cui omosessuali e lesbiche così come gli immigrati, vengono catturati e rinchiusi in carcere. Non si può essere diversi dalla massa, non si possono amare uomini e donne dello stesso sesso, si può benissimo essere uccisi per questo.

Azura tenta così di scappare, portando in salvo suo fratello minore, Massimino, con l’obiettivo di raggiungere prima la Francia e poi la Svezia.

Un aspetto altrettanto interessante è la parte inerente la tecnologia. Le persone possono farsi applicare degli innesti sulla tempia per rimanere costantemente connessi col resto del mondo tramite un social. La privacy non esiste. Certo, ci si può disconnettere (se non si è dei ricercati criminali) ma perché farlo?!

Isa Thid ha indubbiamente creato una buona storia, scrivendola in modo semplice ma corretto; la mia unica osservazione punta sull’approfondimento. Frontiera è un libro di poco più di 100 pagine e trovo che moltissimi aspetti potessero essere stati approfonditi maggiormente dall’autrice.

Com’è che il mondo è diventato così intollerante nei confronti degli omosessuali e degli immigrati, tanto da arrivare alle incarcerazioni e agli omicidi? La storia inizia quando il mondo è già cambiato e non ci viene data nessuna spiegazione in merito.

Un altro approfondimento che mi sarebbe piaciuto riguarda proprio la tecnologia. Leggiamo che ci sono questi innesti, che si resta costantemente connessi con il mondo ma niente di più. Se Isa Thid avesse dedicato qualche pagina ulteriore a questi aspetti, Frontiera avrebbe avuto una marcia in più.

Resta comunque una lettura interessante e piacevole che vi consiglio!

frontierafrontierafrontiera

Link Amazon: http://amzn.to/2pcEr1T

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.