Rebel. Il deserto in fiamme – Alwyn Hamilton: primo capitolo di una trilogia fantasy con colpi di scena, personaggi e ambientazione ben costruiti.

Rebel. Il deserto in fiamme

rebel. il deserto in fiammeTITOLO: Rebel. Il deserto in fiamme

AUTORE: Alwyn Hamilton

EDITORE: Giunti

PREZZO: € 6.90 cartaceo

 

RECENSIONE:

Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.

Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante chiamato il Serpente dell’Est. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta tra il sultano di Miraji e il figlio in esilio, il principe Ribelle.

Ormai nota come il Bandito dagli Occhi Blu, Amani si troverà a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifci destrieri per chi abbia l’ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; i Djinni, capaci di evocare straordinarie illusioni; e ancora, donne guerriere dalla pelle color oro e skinwalker che divorano gli umani per assumerne le sembianze.

Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.

Il primo capitolo di questa trilogia inizia col botto. Fin dalla prima pagina inizia l’azione con Amani che si traveste da uomo e che partecipa ad una gara in cui ha rischiato di morire.

Non ci sono molti preamboli, la Hamilton non fa giri di parole ma arriva dritta al nocciolo della questione catturando il lettore anche grazie ad una protagonista femminile che non si fa mettere i piedi in testa e che ha deciso, una volta per tutte, di prendere in mano la sua vita.

Anche se la Hamilton non si perde in descrizioni lunghe ed estenuanti possiamo capire molto bene l’ambientazione in cui si svolge la storia. La cittadina di Dustwalk è un luogo selvaggio, estremamente povero, un luogo in cui regna la violenza e le donne non hanno nessun valore, nessuna voce in capitolo, sono un semplice oggetto per gli uomini tanto che ogni uomo può avere più mogli. La stessa Amani, rimasta senza genitori, rischia di essere sposata da suo zio.

Le crature magiche inserite in questa storia sono particolari e assolutamente interessanti, descritte molto bene tanto da essere facilmente immaginate e rappresentate nella mente del lettore. Un altro aspetto positivo è che queste creature, inizialmente un misto di mito e leggenda, sono inserite molto bene nel mondo umano: non sono buttate lì a caso perché si tratta di un libro fantasy ma la loro esistenza si intreccia con gli oggetti creati dall’uomo, come ad esempio le armi da fuoco, potenzialmente letali per loro.

All’interno di questo primo capitolo troviamo quindi la presentazione di un mondo fantastico, la situazione politica e geografica, azione e avventura, personaggi principali e secondari ben caratterizzati. Tutti questi elementi sono stati inseriti e legati in modo coerente, interessante e anche originale.

Solitamente quando si è di fronte ad una trilogia o comunque ad una serie di libri il primo libro è piuttosto introduttivo, a volte anche noioso mentre non è questo il caso di Rebel. Il deserto in fiamme.

La Hamilton è riuscita a creare un libro ben fatto, scritto in modo semplice ma che cattura il lettore, che riesce a dare un’infarinatura dell’ambientazione e dei personaggi ma riesce anche ad entusiasmare per tutte le scene di azione e i colpi di scena (perché sì, voi pensate di aver capito tutto ma non è così!) in esso contenuti.

Inutile dirvi che non vedo l’ora di proseguire con i prossimi libri!

rebel. il deserto in fiammerebel. il deserto in fiammerebel. il deserto in fiammerebel. il deserto in fiamme

Link Amazon: http://amzn.to/2GqgUkQ

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

4 Replies to “Rebel. Il deserto in fiamme – Alwyn Hamilton RECENSIONE

Rispondi