La porta ancestrale – Leandro Avolio: un viaggio metafisico che interpella una tematica umanistica drammatica e multidisciplinare: le cinque fasi del lutto.

La porta ancestrale

la porta ancestraleTITOLO: La porta ancestrale

AUTORE: Leandro Avolio

EDITORE: Autopubblicato

PREZZO: € 9.90 cartaceo; € 5.30 e-book

 

RECENSIONE:

L’Arcafè è un american-style bar anni ’80 rinomato per la sua buona cucina e il servizio impeccabile. Un giorno come tanti, Tommaso, cliente abitudinario del locale, ne varca l’uscio d’entrata per accomodarsi e prendere posto al tavolo riservato.

La sua routine quotidiana verrà stravolta quando, di lì a poco, eventi di natura incomprensibili piomberanno nella sua vita.

La porta ancestrale è il racconto di un viaggio metafisico che interpella una tematica umanistica drammatica e multidisciplinare: le cinque fasi del lutto.

Quali sono queste 5 fasi comunemente intese?

Negazione/rifiuto: ci rifiutiamo di credere che la persona che amiamo sia morta. Rabbia: quando si realizza che la perdita c’è stata veramente si prova molta rabbia verso se stessi, verso le persone rimaste, addirittura verso la persona scomparsa e/o verso Dio. Negoziazione: si cerca di reagire cercando delle risposte e delle soluzioni per spiegare l’accaduto e renderlo accettabile. Depressione: ci si arrende alla situazione emotivamente. Accettazione: si accetta il fatto, a volte provando ancora rabbia e depressione ma in modo più moderato.

A grandi linee queste sono le fasi del lutto, le fasi che prima o poi, purtroppo, tutti noi affronteremo nel corso della vita e queste sono le fasi che Tommaso, il protagonista de La porta ancestrale di Leandro Avolio, ha effettvamente passato.

Noemi, Costantino e gli altri presenti in sala divennero immobili come statue di marmo, ognuno al proprio posto con le pose più bizzarre e naturali, come attori protagonisti di uno scatto fotografico. Movimenti del corpo, oggetti in stato di moto, elettrodomestici in funzione, ogni singolo respiro; tutto sembrava essersi bloccato in un fermo immagine temporale, eppure vivo in tre dimensioni, dinnanzi ad un Tommaso preoccupato e consapevole di esserne totalmente immune.

Indubbiamente da questo racconto si vede quanto l’autore creda in Dio, quanto fiducia abbia in lui e per un certo verso ammiro chi vede la morte in questo modo. Purtroppo nella mia vita ho dovuto affrontare diversi lutti, ognuno di loro mi ha portato sempre più rabbia e questo mi ha allontanato di molto da Dio.

Tornando al libro e tralasciando la mia esperienza personale, ho trovato alcune reazioni di Tommaso troppo inverosimili soprattutto per quanto riguarda battute simpatiche e portate all’esagerazione. Non credo che nel momento in cui si apprende che la propria ora, a 38 anni, è giunta, si possa reagire con battute di spirito.

Ho apprezzato molto di più gli scatti d’ira e di disperazione che mi sembravano molto più fattibili, sinceri, potenzialmente veri e reali.

È stato comunque interessante il percorso intrapreso da Tommaso: dapprima venuto a patti con la scomparsa prematura del padre, poi con un’amicizia che pensava conclusa e infine con la storia riguardante l’adozione di sua moglie quand’era bambina.

Il libro è scritto bene, lo stile è semplice e scorrevole anche se presenta qualche errore di ortografia (né inteso come negazione non riporta mai l’accento) e qualche errore di battitura.

Sicuramente il punto di vista dell’autore è interssante, curioso e molto positivo e non nego che in alcuni punti mi sono commossa. Se volete leggere un punto di vista, che definirei quasi alternativo, sulla morte La porta ancestrale di Leandro Avolio è una lettura che può fare al caso vostro.

la porta ancestralela porta ancestralela porta ancestrale

Link Amazon: http://amzn.to/2EDde20

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Recensione sponsorizzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.