Finché amore non ci separi – Anna Premoli: due avvocati, testardi e determinati, si daranno del filo da torcere a vicenda, divertendo il lettore.

Finché amore non ci separi

finché amore non ci separiTITOLO: Finché amore non ci separi

AUTORE: Anna Premoli

EDITORE: Newton Compton Editori

PREZZO: € 5.50 cartaceo; € 4.99 e-book

 

RECENSIONE:
Amalia Berger è uno degli avvocati più temuti di New York. Chiamata “la regina di ghiaccio”, appartiene a una famiglia ricchissima che, da sempre, non le ha mai regalato tante attenzioni.

È una sorpresa non tanto gradita per lei quando in aula trova il nuovo vice procuratore, Ryan O’Moore: di origini irlandesi e con una famiglia numerosa e molto unita Ryan e Amalia erano compagni di corso a Yale; finiti gli studi Ryan si è trasferito a Chicago dove ha vissuto per dieci anni, fino a che non gli è stato proposto di diventare vice procuratore di New York e lui ha accettato.

In aula, durante il processo, nasce tra i due una discussione mai vista prima, tanto che il giudice condanna entrambi a numerose ore di servizio civile da scontare insieme. Riusciranno i nostri avvocati a passare tutto questo tempo insieme senza arrivare a discutere in ogni occasione?

Finché amore non ci separi è un romanzo di Anna Premoli, pubblicato dalla casa editrice Newton Compton Editori. Si tratta del primo romanzo nel quale la scrittrice utilizza la scrittura in terza persona e devo dire che l’esperimento è riuscito. Il romanzo risulta essere coinvolgente per il lettore, grazie allo stile che contraddistingue questa scrittrice, fluido e divertente, senza mai essere volgare o cadere nel trash. Quello che ho apprezzato è stato infatti soprattutto questo: Anna Premoli è molto brava a catturare il lettore senza aver bisogno di quelle solite scene di sesso che ormai sono diventate quasi una costante in questo genere di romanzi e che tantissime volte prevalgono sulla storia stessa.

Amalia è una donna con grinta e carattere, una classica “donna in carriera”, dedita al lavoro, non per necessità economica, ma per passione. Infatti appartiene a una delle più grandi famiglie newyorchesi e possiede un fondo fiduciario a suo nome. È proprio questo che blocca Ryan: un uomo pieno di pregiudizi nei suoi confronti, che ha paura di lei e per questo motivo, nonostante l’attrazione che ha sempre provato, la evita fin dall’università. Entrambi molto determinati e testardi, daranno vita a numerosi scontri, regalando al lettore risate e allegria.

Nonostante Finché amore non ci separi mi sia piaciuto molto, devo dire che non è sicuramente tra i miei preferiti della scrittrice. Ho trovato la storia molto simile al suo stesso romanzo Ti prego lasciati odiare, che tra tutti quelli che ho letto è sicuramente quello che ho amato di più.

Finché amore non ci separi lo consiglio a chi ama questo genere di romanzi, a chi ama Anna Premoli ma anche a chi non si è mai avvicinato ai romanzi rosa e vuole fare una prova. Secondo me questa autrice è l’ideale per immergersi in questo genere.

the end of the f***ing worldthe end of the f***ing worldthe end of the f***ing worldthe end of the f***ing world

Link Amazon: http://amzn.to/2G0Z1ZI

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

Giorgia

 

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

erigibbi

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.