La morte e il gatto – Il Triste Mietitore: un libro ironico, sarcastico e irriverente su molte tipologie di uomini e su alcuni aspetti della vita

la morte e il gatto

la morte e il gattoTITOLO: La morte e il gatto

AUTORE: Il Triste Mietitore

EDITORE: Imprimatur

PREZZO: € 12.00 cartaceo

 

RECENSIONE:

Matisse è il gatto adottato da Claudia, ingegnere informatico che fa la cassiera al supermercato, e Roberto, impiegato con la passione per il divano di casa. Matisse è il re indiscusso della casa, almeno fino al giorno in cui fa la sua apparizione una culla con un piccolo umano dentro, pronto a usurpargli il trono.

Improvvisamente il piccolo umano si ammala, proprio quando Matisse inizia a frequentare il cimitero e a fare amicizia con la morte.

Il Triste Mietitore spiega al gatto il senso della vita a suon di freddure, parabole sui generis e lezioni di arte e letteratura, mentre i suoi padroni si destreggiano tra colleghi ammorbanti e strane tipologie di clienti in fila alla cassa, in una favola nera a tratti divertente, a tratti drammatica.

La morte e il gatto è un libro piuttosto divertente che contiene aneddoti sulla vita tipica del gatto all’interno della casa in cui vive:

[…] In caso di carezze da parte dell’Umano, il Gatto dovrà esibirsi in fusa e mettersi sulla schiena con le zampe all’aria. In questa posizione gli è concesso, senza fornire alcun segnale di preavviso, di artigliare con le unghie e addentare le mani dell’Umano, qualora ritenesse – a suo insindacabile giudizio – che questo fosse necessario per il corretto svolgersi delle carezze.

E aneddotti sul rapporto del gatto con gli umani che lo nutrono e lo accudiscono:

L’umano è tenuto a fornire al Gatto una abitazione calda e confortevole. Suddetta abitazione potrà essere dotata di una Cuccia adibita al suo riposo, ma questi si riserva il diritto di preferirle qualunque altro oggetto presente nella casa come i letti, divani, sedie, tastiere del notebook e ginocchia dell’Umano.

Devo dire che queste sono state le parti che ho preferito e che spesso mi hanno fatto sganasciare (avendo adottato un gatto da meno di un anno mi sono ritrovata su tutto quello che è stato detto in questo libro e sicuramente ci saranno molti altri umani possessori di gatti che potrebbero ritrovarcisi!).

Altre parti divertenti e ironiche riguardano le descrizioni dei colleghi d’ufficio tipo (Pasquale, il conflittuale digitale; Renato, pensionato mancato; Annibale, collega invisibile..); descrizioni degli inquilini dell’appartamento in cui si vive (l’arredatore; il bigfoot; la zoccola..); descrizioni delle persone poco gradite che puntualmente si incontrano quando si è in ferie e si cerca di rilassarsi (il domandiere; il sapientino; il telefonista..).

Tutto questo è intervallato con gli incontri che Matisse fa nel cimitero con Morte, la quale, in ogni incontro dapprima terrà un discorso ironico e quasi demenziale sull’umanità e poi ruberà una delle sette vite di Matisse.

Solo alla fine del libro scopriremo, purtroppo, perché Matisse permette a Morte di prendersi le sue vite e, cosa che assolutamente non pensavo appena ricevuto il libro, ho versato anche qualche lacrima.

La morte e il gatto è un libro ironico, sarcastico e irriverente su molte tipologie di uomini e su alcuni aspetti della vita in generale quindi se cercate una storia del genere, leggera e divertente, questo è un libro che può fare al caso vostro!

la morte e il gattola morte e il gattola morte e il gatto

Link Amazon: http://amzn.to/2nMQtyq

Leggi anche altre Recensioni libri

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemi sapere!

A presto lettori,

erigibbi

©

[ATTENZIONE! Sono affiliata ad amazon, dunque cliccando sui miei link e acquistando qualunque cosa percepirò una commissione per un massimo del 10% che amazon mi pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che io utilizzerò per comprare libri ed alimentare il blog ed il canale YT.
Se vuoi sostenermi compra da amazon attraverso il link sovrastante oppure attraverso questo link generico: http://amzn.to/2oDpsz8]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.